Pilota di linea passa la notte a bere whisky: fermato prima di decollare con 177 persone a bordo

177 tra passeggeri ed equipaggio a bordo

Un pilota di linea è stato incarcerato per essersi quasi messo ai comandi di un aereo della United Airlines con un tasso alcolico di quattro volte superiore al limite consentito

È stato un passeggero a consentire alle autorità di fare l’incredibile assurda scoperta: un pilota di linea stava per mettersi ai comandi dell’aereo, dopo aver trascorso la notte precedente bevendo whisky e, con un tasso alcolico di quattro volte superiore al limite consentito. Il 63enne Glendon Gulliver avrebbe dovuto prendere il controllo di un volo Boeing 757 della United Airlines diretto a Newark, nel New Jersey, secondo quanto riferito dal Daily Record. Ma il veterano della Guerra del Golfo è stato ‘scoperto’ quando gli è stato chiesto di fare un test del respiro: e l’uomo di Denver, in Colorado, è risultato ben al di fuori del limite legale consentito per pilotare un aereo. Dopo il processo, lunedì Gulliver è stato incarcerato per dieci mesi dalla Paisley Sheriff Court. Il suo legale ha affermato che solitamente non assumeva bevande forti come il whisky. Ma lo sceriffo Gillian Craig ha dichiarato: “Trovo difficile immaginare un ruolo con responsabilità maggiori di quello di un pilota di un aereo commerciale. Queste persone hanno messo la loro vita nelle tue mani e hanno ragione di aspettarsi che l’equipaggio di volo sia in forma ed in grado di svolgere i propri compiti”.

LEGGI ANCHE =>> Aereo Cessna si schianta vicino a un lago: morti i due occupanti, ma cosa è successo?

La ricostruzione dei fatti

“Si aspettano – ha proseguito – che i piloti siano sobri. C’erano a bordo 177 uomini, donne e bambini. Ho paura di pensare a quali sarebbero potute essere le conseguenze.”La corte ha appreso che Gulliver aveva trascorso la sua sosta a Glasgow bevendo whisky in un pub nell’agosto 2019. Allo sceriffo è stato detto che non era abituato a bere alcolici ed era così ubriaco che è caduto a terra quando ha lasciato il bar intorno alle 21. L’ex pilota di caccia della Marina degli Stati Uniti avrebbe dovuto trasportare 166 passeggeri e 11 membri dell’equipaggio nel New Jersey la mattina seguente alle 9:05. Tuttavia, il personale dell’aeroporto è stato avvisato delle condizioni dell’ex tenente comandante quando un membro del pubblico lo ha contattato su Twitter scrivendo: “Ciao. Un pilota della United Airlines è appena uscito da un pub a Glasgow ed è caduto ubriaco verso le 21. Può essere controllato prima del volo per New York sabato mattina?”

Le parole del procuratore

Il procuratore David McDonald ha dichiarato: “Verso le 22:00 di venerdì 2 agosto 2019, è stato inviato un tweet all’account Twitter dell’aeroporto di Glasgow. Alle 9:05 di sabato 3 agosto 2019, il volo United Airlines Boeing 757 numero UA162 doveva partire dall’aeroporto di Glasgow con destinazione l’aeroporto di Newark. Il volo doveva essere composto da tre piloti in cabina di pilotaggio e cinque membri dell’equipaggio di cabina”.