Varriale nei guai: prove schiaccianti dopo la denuncia dell’ex

Enrico Varriale andrà a processo. Il giornalista RAI è accusato di stalking e violenze verso la sua ex compagna.

L’ex direttore di RAI Sport, Enrico Varriale, è finito nei guai. Egli è accusato di stalking, molestie e violenze verso la sua ex compagna e andrà a processo. I magistrati romani hanno riconosciuto “prove schiaccianti” nei suoi confronti. L’uomo andrà direttamente a processo senza passare per l’udienza preliminare.

Varriale si dovrà, dunque, difendere dalle accuse di stalking e lesioni, nate in seguito alla denuncia dell’ex compagna. Il giornalista è assistito dal suo avvocato difensore Fabio Lattanzi. Varriale ha sempre respinto le accuse dichiarando: “Chi mi conosce sa che non sono così”.

Queste, invece, le parole della donna: “Mi ha stretto le mani attorno al collo mentre cercavo di difendermi”.

Varriale accusato di stalking e violenze verso la sua ex compagna. Andrà subito a processo

Il giornalista sportivo è stato intanto sospeso dal video dalla Rai in via cautelare, in attesa che si faccia chiarezza sulle sue responsabilità effettive.

Veniamo ai fatti. I giudici hanno descritto la relazione fra Varriale e la compagna come una storia di “alti e bassi” fino al 6 agosto scorso. Come si legge nel decreto riportato dal quotidiano ‘La Repubblica’, “durante un alterco per motivi di gelosia, la sbatteva violentemente al muro scuotendole e percuotendole le braccia, sferrandole violentemente dei calci”. Le ferite riportate dalla donna furono giudicate dai medici guaribili in cinque giorni. Varriale ha il divieto di avvicinarsi alla donna.

Cosa rischia ora il giornalista? Per accuse di questo genere la pena può arrivare fino a 5 anni di reclusione.