Non risponde più al telefono: lo trovano morto in casa a 44 anni. Corpo sotto sequestro

polizia scientifica

Aveva solo 44 anni l’uomo trovato senza vita all’interno della sua abitazione da alcuni familiari, preoccupati del fatto che non rispondesse più al telefono

Sono in corso esami ed indagini per chiarire le cause della morte di un uomo di soli 44 anni, il cui corpo è stato trovato all’interno della sua abitazione da alcuni familiari. Gli stessi che, per diverse ore, hanno cercato di contattarlo telefonicamente senza mai ricevere un suo riscontro e che per questo, preoccupati, si sono recati da lui facendo la straziante scoperta. Il dramma è avvenuto a Teggiano, piccolo comune della provincia di Salerno, in Campania: dopo aver lanciato l’allarme sul posto sono intervenuti i soccorritori ma per il 44enne non c’era più nulla da fare e ne è stato dunque dichiarato il decesso; prima dei paramedici sono però dovuti intervenire i vigili del fuoco per forzare la porta d’ingresso: sono stati loro a trovare per primi il cadavere dell’uomo sul pavimento.

LEGGI ANCHE =>> Lo strazio dopo una settimana di ricovero per un incidente in scooter: morto un 17enne

La salma è stata sottoposta a sequestro

Si ritiene, al momento si tratta solo di un’ipotesi, che il sopraggiungere di un malore improvviso, un probabile arresto cardiocircolatorio, possa essere la causa del decesso anche se i carabinieri della compagnia di Sala Consilina hanno avviato approfonditi accertamenti, cercando anche di ricostruire la sua storia clinica. Sul caso viene al momento mantenuto il più stretto riserbo da parte degli inquirenti: la salma è stata, nel frattemo, sottopostoa a sequestro nell’ospedale Luigi Curto di Polla.