Pregliasco sull’ipotesi lockdown: “Omicron contagiosa, ma non aggressiva. I cittadini sanno come comportarsi”

Il virologo Pregliasco ha rassicurato sull’aggressività di Omicron e ha scongiurato eventuali nuovi lockdown.

Il virologo Fabrizio Pregliasco, ieri ospite di ’24Mattino’ su Radio24, ha parlato della nuova variante denominata ‘Omicron’. Il medico ha rassicurato sull’aggressività della variante. Queste le sue prime parole: “Per capire meglio la natura della variante Omicron ci vorranno ancora 10-15 giorni, perché va studiata in laboratorio. Ciò che mi sento di dire è che sembra sia più contagiosa ma non più aggressiva”.

Sulla terza dose da fare: “È fondamentale farla, perché aumenta la protezione dal virus. Il Natale? Spero non ci sia nessun lockdown, i cittadini italiani si sono ben comportati e sanno come comportarsi”.

Il virologo Pregliasco: “Omicron sembra sia più contagiosa ma non più aggressiva. Il messaggio da dare è quello di vaccinarsi e di fare la dose booster

Pregliasco ha aggiunto: “La variante è un po’ sparpagliata per il mondo. Probabilmente non è nata neanche in Sud Africa, anche se è lì che è stata isolata. Al momento abbiamo solo idee, ma non oggettive constatazioni. Sembrerebbe più contagiosa, ma i casi finora presi in considerazione non sono gravi. Fosse confermato questo, vorrebbe dire che il virus sta evolvendo verso una migliore convivenza con l’ospite”.

Sull’efficacia dei vaccini anche contro Omicron: “Per saperne di più ci vorrà una settimana perché non sono sufficienti gli studi al computer, ci vogliono studi di laboratorio e questi ci diranno quanto e se potrà esserci una perdita di capacità protettiva dei vaccini relativamente a questa variante. Ma in ogni caso non credo ci sarà un azzeramento della protezione, quindi il messaggio da dare è quello di vaccinarsi e di fare la dose booster”.