Cosa succede mangiando KFC per un mese? L’esperimento di un amante del fitness

Un uomo australiano ha mangiato tutti i suoi pasti nei fast food KFC per un mese. Ha preso 7 kg e le sue analisi sono peggiorate.

Conan Visser, un ragazzo di Brisbane fanatico del fitness, si è reso protagonista di un esperimento poco salutare. Il ragazzo ha consumato tutti i suoi pasti mensili nei fast food KFC per verificare cosa sarebbe successo al suo corpo. La sua dieta, quindi, è stata solo a base di hamburger, patatine e pollo fritto.

Conan Visser è ingrassato di oltre 7 kg, passando dai suoi 75 kg iniziali a 82,6 kg. Tutti i cambiamenti del suo corpo sono stati trasmessi sul suo canale TikTok. Oltre a prendere tanti chili, l’uomo è diventato stitico e ha visto peggiorare tutte le analisi del sangue, delle feci e delle urine.

Mangia per un mese nei fast food KFC: l’esperimento di un ragazzo australiano malato di fitness

Visser ha fatto questo esperimento per sensibilizzare le persone sugli effetti dannosi che il fast food e l’alcol possono avere sulla salute fisica e mentale.

Queste le parole dell’uomo al termine del mese di esperimento: “Una delle maggiori differenze che ho notato è stato il declino della mia salute mentale. La mia autostima, la mia fiducia in me stesso, sono diminuiti. Questo perché questo tipo di dieta rilascia più serotonina e abbassa la dopamina, quindi non solo ti senti demotivato e meno positivo, ma sei anche più felice di stare sul divano e fare meno”.

Inoltre, dopo dieci giorni, Visser è stato sottoposto a una Tac che ha evidenziato come il suo intestino si fosse bloccato a causa della mancanza di fibre.