Trovato morto in casa a 15 anni, era il figlio di una nota famiglia di Napoli: le prime ipotesi

malore improvviso
Sono ore emotivamente difficili per la famiglia, gli amici e i conoscenti di un ragazzino di soli 15 anni, trovato morto nella sua abitazione. Le prime ipotesi sulle cause del lutto

Un’intera comunità è sconvolta per un lutto improvviso e che riguarda un minorenne, un giovane di soli 15 anni. Il dramma è avvenuto in un’abitazione di Napoli: è qui che il ragazzino, L., è stato trovato morto in casa dai propri genitori, famiglia conosciuta a Soccavo, quartiere di Napoli dove hanno una gioielleria. Non è chiaro al momento quale sia l’esatta causa del decesso ma subito sono stati esclusi possibili gesti estremi: si ritiene infatti che un malore sopraggiunto improvvisamente abbia provocato la prematura scomparsa del 15enne anche se soltanto l’autopsia disposta per fare chiarezza permetterà di avere una risposta certa sulla causa scatenante del decesso. Tra le prime possibilità prese in esame vi è quella di un infarto intestinale ma, come ribadito dalle forze dell’ordine, resta tutto ancora da verificare, unitamente alla storia clinica del ragazzo.

 

LEGGI ANCHE =>> Corpi smembrati di uomo, donna e bambino trovati dai vigili del fuoco in una discarica in fiamme

Tanti messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia

“Non immagino il dolore della famiglia”, hanno scritto diversi utenti sui social, manifestando la loro vicinanza ai genitori del ragazzo, un grande appassionato di scacchi ed uno studente brillante. “Vorrei potervi abbracciare, far sentire la nostra vicinanza, consolare in qualche modo, ma so che un dolore così grande non conosce consolazione purtroppo, non possiamo fare altro che unirci al vostro immenso dolore, vi vogliamo bene”, hanno scritto alcune persone che conoscono la famiglia, rivolgendosi ai genitori e agli altri figli della coppia.