13enne appoggia lo smartphone in carica sul bordo della vasca: muore fulminata, salva l’amica

morta 13enne

Ha appoggiato il telefonino sul bordo della vasca da bagno dopo averlo messo in carica ma, insieme ad una coetanea è stata investita da una violenta scarica elettrica ed è morta in ospedale

Ha dell’incredibile quanto accaduto ad una ragazzina di soli 13 anni e ad un’amica, investite in pieno da una potente scarica elettrica mentre si trovavano in bagno. E purtroppo il bilancio, stando a quanto riportato dai media locali, è drammatico: la piccola Celestine è infatti deceduta dopo essere stata ricoverata d’urgenza nell’ospedale di Lione, come specificato dal quotidiano Le Journal de Saône-et-Loire. La vicenda arriva infatti dalla Francia, dal dipartimento di Mâcon in Saona e Loira nella regione Borgogna.Franca Contea. Secondo la ricostruzione dei fatti una delle due adolescenti ha appoggiato il telefonino in carica sul bordo della vasca. Non è chiaro se sia caduto in acqua o meno ma si è sviluppata una scarica che ha investito le due giovani, portate d’urgenza in ospedale. Una delle due se è sopravvissuta, e lo scorso martedì è stata dimessa dall’ospedale della città mentre Celestine non ce l’ha fatta.

smartphone generica
smartphone cervello

LEGGI ANCHE =>> Batteria dello smartphone esplode tra le mani del cliente: attimi di paura nel negozio

40 decessi l’anno per folgorazione

I primi ad arrivare sono stati gli agenti di polizia della squadra anticrimine che hanno tentato di rianimare la giovane, in arresto cardiorespiratorio. In seguito sono arrivati anche paramedici e vigili del fuoco. La madre della ragazza ha spiegato giovedì a JSL che “è stato un banale incidente, ma dalle conseguenze terribilmente gravi”. Soltanto in Francia si registrano annualmente almeno 40 decessi per folgorazione ed oltre 3000 elettrificazioni di vario tipo e senza conseguenze mortali, come riportato dall’Osservatorio nazionale della sicurezza elettrica.