Consigli utili per il trasloco

In procinto di cambiare casa? Succede a tutti di dover traslocare e, se da una parte regna l’entusiasmo per l’inizio di una nuova vita in nuove mura, dall’altro iniziano a subentrare una serie di pensieri legati a ciò che effettivamente comporta il trasloco.

Imballare ogni oggetto, ogni mobile, smontare, trasportare sono solo alcuni degli obblighi da adempiere prima di trasferirsi in una nuova abitazione. Ci sono poi tutte le pratiche burocratiche che dobbiamo risolvere prima della data. Almeno per tutto ciò che riguarda lo smontaggio e il trasporto dei mobili possiamo farci aiutare dai professionisti e contattare una ditta come Traslochi Roma Easy che, con professionalità e impegno, saprà alleggerirci questo compito.

Ma cosa altro possiamo fare per rendere più veloce il trasloco? Vediamo insieme qualche consiglio utile.

Contattare una ditta traslochi per il preventivo

Come abbiamo accennato sono diverse le cose a cui pensare quando dobbiamo procedere con un trasloco. Tra imballare gli oggetti e i vestiti e pensare a sbrigare tutte le pratiche burocratiche il tempo sembra non bastare. Per prima cosa, quindi, contattiamo una ditta traslochi per richiedere un preventivo.

Affidarci a dei professionisti, come abbiamo detto, ci farà risparmiare tempo. Saranno loro a pensare a tutto il lavoro più pesante, noi dovremo solo svuotare i mobili e organizzare le scatole per dar modo di trasportarle. Non dimentichiamoci però di scrivere su ogni scatolone cosa contiene e se gli oggetti al suo interno sono fragili, in questo modo sapremo subito cosa aprire e dove riporre gli oggetti, evitando di aprire tutte le scatole senza trovare ciò che ci serve.

Creare una lista delle cose da fare

Dopo aver contattato la ditta traslochi, è il momento di pensare a tutto il resto. Le cose da fare sembrano tante e ogni volta viene in mente qualcosa di nuovo. Un’idea è quindi quella di stilare una lista e di spuntarla volta per volta. In questo modo non solo saremo certi di avere tutto sotto controllo, ma vedendo diminuire i nostri impegni ci sentiremo più sicuri e leggeri nell’affrontare il trasloco.

Procedere per priorità

Imballo prima gli oggetti piccoli o i vestiti? Entro quando vanno disdetti i contratti? Molte domande non ci permettono di vivere serenamente il momento del trasloco e se procrastinati per molto tempo rischiano di rallentare il tutto.

Dopo aver stilato la nostra lista dividiamo il tutto per priorità e accertiamoci di dedicare il tempo necessario a ogni punto. Per sbrigare alcune pratiche burocratiche potrebbero volerci giorni, non cerchiamo quindi di accelerare i tempi, rischieremmo solo di provocarci ansie immotivate, piuttosto provvediamo ad adempiere in anticipo alle pratiche che richiedono tempi più lunghi.

Non dimenticare di creare scatoli con l’indispensabile

È impensabile riuscire a sistemare tutte le scatole il giorno stesso del trasloco, per ricollocare ogni cosa al proprio posto potrebbero volerci giorni. Un’idea è quindi quella di preparare scatoli con l’indispensabile: asciugamani, prodotti per l’igiene, vestiti e biancheria per i primi giorni.

Possiamo anche creare una scatola per ogni membro della famiglia in modo da avere tutto più organizzato e da permettere a ognuno di portare ciò che ritiene più importante.