Fa la pipì a letto e la coperta termica va in cortocircuito: tremende ustioni per un bimbo di un anno

ustioni alle gambe

Un bimbo ha riportato ustioni alle gambe dopo aver bagnato il letto: la coperta termica che i genitori gli avevano appoggiato nel lettino è andata in cortocircuito ferendolo gravemente

Incidente assurdo quello che ha coinvolto un bimbo di solo un anno, finito in ospedale con gravissime ustioni sulle gambe a causa di una coperta termica sulla quale i genitori lo avevano messo a dormire per farlo stare al calduccio. Ma il piccolo non indossava il pannolino e nel sonno ha fatto la pipì a letto bagnando la coperta termica ed innescando di fatto un pericoloso cortocircuito che ha provocato le ustioni. La vicenda arriva dalla Cina: il piccolo ha iniziato ad urlare di dolore e i genitori, accorsi subito, lo hanno trovato con segni di brutte bruciature, chiamando i soccorsi. Un’ambulanza lo ha portato d’urgenza nel più vicino ospedale pediatrico di Xi’an, nella provincia dello Shaanxi: qui le ustioni, definite gravi, sono state curate dai medici i quali hanno però aggiunto che fortunatamente non sono state riscontrate altre lesioni e che il piccolo, ricoverato, si trova in condizioni stabili.

LEGGI ANCHE =>> Drammatico cortocircuito elettrico: morti dieci neonati a causa di un incendio in un ospedale indiano

Il racconto della madre: aveva dimenticato di mettere il pannolino

La mamma del bimbo, ancora sconvolta, ha raccontato di aver usato la coperta termica poichè in casa non è presente un riscaldamento centralizzato e temeva che durante la notte il piccolo potesse soffrire il freddo, aggiungendo di essersi però dimenticata di mettergli il pannolino. Nel Paese ed in particolare nelle aree rurali dove vi sono serie difficoltà nell’avere abitazioni riscaldate, incidenti di questo tipo non sono rari. Da qui l’invito dei medici a non utilizzare coperte elettriche con i bambini piccoli, in particolar modo mentre dormono.