Auto bloccata tra le rapide delle cascate del Niagara, operazione di soccorso da brividi: morta una donna

morta una donna

Un soccorritore si è calato da un elicottero per raggiungere un’auto sommersa e bloccata a poche decine di metri dal salto delle cascate del Niagara. Un’operazione complessa e pericolosissima

Operazione di soccorso pericolosa e complessa e, purtroppo, senza lieto fine, quella messa in atto nelle acque di uno dei luoghi turistici non soltanto più famosi degli interi Stati Uniti ma del mondo. Ci troviamo alle cascate del Niagara e qui un veicolo è finito, per ragioni da chiarire, tra le rapide del fiume Niagara a poche decine di metri dal grande e spettacolare salto. Come riportato dai media locali a bordo del veicolo c’era una donna, rimasta bloccata all’interno della vettura. Nel tentativo di salvarla è stata messa in atto una difficilissima ed estenuante operazione di soccorso effettuata con un elicottero, impossibile infatti raggiungere l’auto via acqua. Dal velivolo si è calato un soccorritore che, grazie alla professionalità del pilota, è stato portato proprio sopra il veicolo per tentare il salvataggio della donna, di circa 60-65 anni, all’interno dell’abitacolo. Quando però l’uomo l’ha raggiunta non ha potuto fare altro che constatarne il già sopraggiunto decesso prima di portarla via con sè.

LEGGI ANCHE =>> Si tuffa tra le cascate ma perde l’equilibrio e precipita nel vuoto: Luna è morta a 21 anni

Molti curiosi hanno assistito allo spettacolare tentativo di salvataggio

Il capitano della polizia del parco Christopher Rola nel corso di una conferenza stampa ha dichiarato: “È stato uno sforzo incredibile da parte del team di soccorso” sottolineando che mai prima d’ora, nonostante non si tratti certamente del primo incidente avvenuto in questa zona, le squadre di emergenza erano state chiamate per un mezzo a
così poca distanza da una delle cascate. La governatrice dello stato di New York Kathy Hochul si è detta “rattristata dalla tragica perdita” e ha lodato le “azioni rapide ed eroiche delle squadre di emergenza”. Alle operazioni di soccorso hanno assistito anche molti turisti che in quel momento stavano ammirando le cascate e che, increduli, si sono
trovati davanti ad una scena che mai avrebbero pensato di vedere. L’auto non è stata rimossa subito pioichè incagliata in una posizione estremamente difficoltosa e solo successivamente sono state avviate le manovre per tirarla fuori dal fiume. Nel frattempo le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente per capire se si sia trattato di un gesto estremo o di un incidente: il meteo non era buono in quelle ore dato che stava nevicando e alcune strade erano ghiacciate.