Luce spenta e maschere dell’ossigeno, paura a bordo di un Boeing-737 durante un atterraggio di emergenza

video dei passeggeri

Un velivolo è dovuto rientrare immediatamente all’aeroporto di Mosca dopo che il sensore relativo alla depressurizzazione della cabina di pilotaggio è entrato in funzione

I passeggeri di un volo della compagnia aerea Nordwind hanno vissuto alcuni minuti di alta tensione ad alta quota e hanno filmato l’atterraggio di emergenza del loro velivolo, decollato da Mosca e diretto a Krasnodar, allo scalo di Sheremetyevo. Il video mostra che l’illuminazione principale dell’aereo è spenta e che i passeggeri indossano maschere di ossigeno. Come riportato dai media locali il pilota ha richiesto un immediato atterraggio di emergenza a causa di un problema rilevato al sensore di depressurizzazione nella cabina di pilotaggio: si è manifestato durante il decollo, quindi pilota e copilota del Boeing-737 hanno deciso di rientrare immediatamente. Il velivolo, come riportato da REN TV è atterrato senza problemi e nelle ore successive Nordwind Airlines ha confermato che non sono stati rilevati problemi di depressurizzazione e che dunque l’allarme è entrato in funzione erroneamente.

LEGGI ANCHE =>> Aereo si schianta tra i boschi dopo il decollo, trovato dopo 24 ore: due persone sono morte

Avviata un’inchiesta per chiarire le cause dell’incidente

Secondo il canale Telegram “Mobile Reporter”, durante l’atterraggio, non tutte le maschere di ossigeno sono cadute: nei punti A, B e C il sistema non ha funzionato e questo avrebbe provocato non poca preoccupazione tra i passeggeri. I dettagli dell’incidente sono in fase di definizione.