Ha un incidente stradale, esce dall’auto e finisce in un pozzo pieno d’acqua: morto 20enne

Terribie quanto accaduto sull’Appennino reggiano ad un giovane finito fuori strada con la sua auto: dopo l’incidente, nell’uscire dalla vettura, è caduto in un vascone con 4 metri d’acqua morendo annegato

Una doppia tragedia dall’epilogo drammatico quella riguardante un ragazzo di 20 anni che ha perso la vita sull’Appennino reggiano. È accaduto nel comune di Toano dove, la scorsa notte, il ragazzo alla guida di un’auto è andato fuori strada: dopo l’impatto sarebbe uscito sulle sue gambe dalla vettura scivolando però in un pozzo colmo d’acqua ubicato a bordo strada, perdendo la vita. Come ricostruito dalle autorità il giovane sarebbe finito in una sorta di vascone con almeno 4 metri d’acqua al suo interno, conseguenza dell’accumulo idrico, e solo diverse ore più tardi i vigili del fuoco giunti dalla centrale e da Castelnovo nè monti sono riusciti a recuperare il corpo del giovane. L’esatta ricostruzione di quanto accaduto è al vaglio degli inquirenti ma secondo le prime ipotesi potrebbe aver, durante l’incidente, danneggiato la botola che copriva la vasca ed è per questo che ci sarebbe poi finito dentro.

LEGGI ANCHE =>> Grave incidente d’auto dopo l’incontro con il loro youtuber preferito: morte due sorelline di 7 e 10 anni

Il pozzo è stato svuotato per poter recuperare il corpo

I carabinieri di Toano stanno indagando sull’incidente avvenuto in località Massa, in via San Michele Arcangelo, intorno alle 4 del mattino. L’auto coinvolta nel sinistro è una Fiat Panda e la vittima, morto annegato nel vascone, è un 20enne che viveva nella zona. La vettura avrebbe impattato contro la struttura posta a copertura del pozzo, rimasto così scoprendo. Il ragazzo, forse anche per lo shock dell’incidente, non si sarebbe accorto della presenza del vascone e sarebbe caduto al suo interno, perdendo la vita. I vigili del fuoco hanno potuto recuperare il corpo solo alle 9 del mattino, dopo che il pozzo è stato completamente svuotato.