Terrore in volo per la campionessa, il parapendio non si apre: gesto in extremis per salvarsi. Il Video

paura per la campionessa

Un lancio di allenamento stava per finire in tragedia: la campionessa Maud Perrin è rimasta impigliata nelle corde del suo parapendio

Stava tentando una pericolosissima acrobazia che solo pochi professionisti del settore sono in grado di effettuare ma qualcosa è andato storto e una campionessa di parapendio ha rischiato seriamente di schiantarsi al suolo. Ha vissuto momenti di puro terrore la ventenne franco-olandese Maud Perrin, che mentre tentava di compiere la twisted infinity tumbling si è ritrovata impigliata nelle corde del suo parapendio. L’incidente è avvenuto nei cieli di Ölüdeniz, in Turchia, e poteva costarle davvero caro: fortunatamente la giovane ma esperta parapendista ha immediatamente capito che il paracadute principale non era più utilizzabile e ha azionato quello di riserva: ma purtroppo anche il secondo paracadute, utilizzato proprio in casi di emergenza, è rimasto aggrovigliato tra le corde rendendo la situazione apparentemente irreversibile.

LEGGI ANCHE =>> Paracadutisti si scontrano in volo e precipitano in mare: il tremendo video ripreso dalla spiaggia

Il messaggio su Instagram per i suoi fan

Anni di lanci hanno però insegnato a Maud a rimanere con i nervi saldi anche quando le cose non vanno per il verso giusto: aiutata anche da una buona dose di fortuna e da qualche movimento ad hoc fortunatamente poco prima che la discesa si trasformasse in uno schianto il paracadute di emergenza di è aperto. La 20enne è finita in mare, mettendo così fine con epilogo positivo alla sua lotta per la sopravvivenza e dove una barca l’ha rapidmente soccorsa. L’intera scena è stata ripresa dalla bodycam che la giovane aveva con sè e il filmato mostra tutti i suoi tentativi per riuscire a liberare il groviglio di corde. Nelle ore successive la ragazza è intervenuta su Instagram per lasciare un messaggio ai suoi fan: “Sono felice che tutto si sia risolto; imparerò dai miei errori”.