Uccisa da un boccone di pesce mentre sta cucinando: donna stramazza al suolo e muore soffocata

morta 73enne

Stava cucinando del pesce per pranzo, ne ha assaggiato un boccone che però è rimasto bloccato in gola lasciandola senza fiato. È morta così una donna di 73 anni

Aveva deciso di preparare del pesce per il pranzo del sabato, ma poco dopo si è accasciata sul pavimento e qui è deceduta, soffocata. Tutto per un boccone che una donna di 73 anni, Alba S., ha deciso di assaggiare mentre stava cucinando, per verificare la cottura del pesce. Il dramma è avvenuto nell’abitazione della signora a Pavona, piccola località dei castelli romani nel Lazio. Una tragedia talmente improvvisa e atroce da lasciare sconvolti: evidentemente il boccone di pesce deve essere finito nella gola della donna, impedendole di respirare.

Ambulanza

LEGGI ANCHE =>> 14enne picchiata, soffocata e pugnalata a morte: aggredita da un uomo senza motivo

La figlia ha provato a disostruire le vie aeree

La 73enne ha chiesto subito aiuto alla figlia, che si trovava nell’appartamento con lei ma nel giro di pochi secondi è caduta a terra priva di sensi, a causa dell’assenza di ossigeno nei polmoni. La figlia ha cercato di aiutarla provando a disostruire le vie aeree della mamma e ha subito chiamato i soccorsi ma i paramedici del 118 giunti con la massima urgenza sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Lasciando un misto di incredulità e dolore nella famiglia della donna, scomparsa in una maniera totalmente assurda e tale da lasciare sgomenti.