Il nuovo piano fantascientifico di Elon Musk: così avremo carburante inesauribile per i veicoli spaziali

per i veicoli spaziali

Il visionario Elon Musk ha annunciato l’avvio di un progetto che consisterà nel prelevare dall’atmosfera CO2 per trasformarla in carburante che potrà essere utilizzato per i veicoli spaziali

Avere una fonte praticamente inesauribile di carburante per consentire ai veicoli spaziali di viaggiare a costi ridottissimi? Non è un film di fantascienza ma il progetto del visionario Elon Musk che intende sfruttare, a tal proposito, l’anidride carbonica. Come? Con un programma ad hoc di SpaceX, per prelevare CO2 dall’atmosfera terrestre trasformandola in carburante per i razzi ed i veicoli spaziali. Eletto da Time “persona dell’anno”, Musk ha infatti dichiarato via Twitter: “SpaceX sta iniziando un programma per prelevare CO2 dall’atmosfera e trasformarla in carburante per razzi. Unitevi se siete interessati. Sara’ importante anche per Marte”.

LEGGI ANCHE =>> Cinesi su Marte: ecco quando il Partito ha deciso di andare sul Pianeta rosso

Conquistare Marte grazie all’anidride carbonica?

Da tempo Elon parla della sua intenzione di portare l’uomo su Marte e, parallelamente ha avviato sfide come quella appena annunciata: produrre carburante in questo modo permetterebbe infatti di ottenere del propellente per razzi o addirittura di impostare viaggi spaziali sulla lunga distanza, pensando dunque al pianeta rosso. Ma Twitter non ha accolto con favore l’idea: il motivo è da ricercarsi nel fatto che la tecnologia che Musk intende adottare per tale progetto, chiamata direct air capture, è alle primissime fasi di sviluppo e dunque praticare questa strada potrebbe richiedere, sempre se il programma desse risultati concreti, molto tempo.