Youtuber sfrecciano in Porsche a 180 km/h e pubblicano il video sui social: rischiano il carcere

180 all ora su strade pubbliche

Una bravata pericolosa potrebbe costare molto caro a due youtuber australiani che potrebbero trascorrere otto mesi in prigione per avere toccato i 180 km/h su una strada pubblica

Hanno ‘testato’ una Supercar su una strada pubblica toccando i 180 km/h immortalando tutto in un video che hanno postato in seguito sui social. E ora una coppia di youtuber si trova seriamente nei guai e potrebbe addirittura finire in prigione per scontare otto mesi di reclusione. L’episodio arriva dall’Australia: la polizia ha avviato le indagini per capire se vi siano gli estremi per un reato, dopo essere entrati in possesso del video che ritrare le due star del web sfrecciare a bordo di una Porsche 911 GT3 sulle strade del Paese, in una folle corsa organizzata decisamente con poco buonsenso e potenzialmente molto pericolosa per altri automobilisti.

LEGGI ANCHE =>> Grave incidente d’;auto dopo l’incontro con il loro youtuber preferito: morte due sorelline di 7 e 10 anni

Rischiano anche una lunga sospensione della patente

Obiettivo dei due youtuber era probabilmente quello di recensire due Porsche, una 718 Boxster ela 911 GT3 essendo i proprietari del canale Vehicle Villains. Ma occorre chiedere il permesso per organizzare i test di un veicolo, tanto più se effettuato su strade pubbliche: e così dopo aver caricato su youtube il filmato, le autorità hanno verificato che i due ragazzi avevano raggiunto velocità folli, superiori a 180 chilometri orari, sulla strada che collega la Scozia al Galles del Nord. Mettendo in pericolo sia loro stessi che altri automobilisti. “Ci siamo ispirati a Top Gear” avrebbero replicato agli agenti i due youtuber per tentare di difendersi e giustificarsi, ma è stato loro contestato il reato di guida pericolosa. Oltre alla sospensione della patente per un anno e mezzo rischiano fino a otto mesi di carcere.