31enne trovata morta in un camper, il compagno ha lanciato l’allarme: si ipotizza il femminicidio

14enne trovato morto

Colpita in fronte con un corpo contundente: si ritiene sia morta così una 31enne trovata in un camper nel quale viveva con il compagno da almeno un anno

Ha ricevuto un violentissimo colpo in fronte scagliato con tutta probabilità con un corpo contuntende. Sarebbe stata uccisa in questo modo, almeno secondo quanto emerso dai primi esami sul cadavere, una donna di 31 anni il cui cadavere è stato trovato nella mattinata del 19 dicembre all’interno di un camper nel comune di Bassano del Grappa, in Veneto. Il primo a dare l’allarme è stato il compagno della donna, il quale ai carabinieri e soccorritori ha riferito di aver scoperto il corpo nel veicolo nel quale lui e la donna vivevano e che era da almeno un anno parcheggiato in un’area di sosta.

LEGGI ANCHE =>> Incidente stradale mortale sulla A23: due morti e due feriti in uno scontro tra due tir, un’auto e un camper

Il compagno portato in caserma per accertamenti

L’uomo ha detto di averla trovata già morta ma i carabinieri hanno deciso di portarlo in caserma per un interrogatorio e per tutti gli accertamenti del caso. Nel frattempo sul posto è intervenuto il magistrato di turno Serena Chimici: dai primi esami gli investigatori propendono per l’ipotesi di femminicidio e, anche se al momento il compagno non è sospettato, dovrà spiegare con esattezza dove si trovava e se potrebbe esserci la mano di una terza persona. Da quanto riferito, i due erano senza fissa dimora e per questo utilizzavano un camper come ‘abitazione’.