Fulmine tocca terra e parte una scarica elettrica mentre mette il telefono in carica: morto 14enne

14enne morto

La scarica di un fulmine sarebbe la causa della morte, sul colpo, di un adolescente brasiliano investito da una scossa elettrica mentre stava infilando un caricabatterie nella presa della corrente

Una coincidenza sfortunata dall’epilogo drammatico, quella che ha coinvolto un adolescente, morto a soli 14 anni per la scarica di un fulmine. La tragedia si è consumata nello stato del Brasile ed è avvenuta proprio mentre il giovane attaccava il cellulare al caricabatterie: secondo quanto ricostruito mentre Max Willyan dos Reis Gomes, questo il suo nome, stava procedendo con l’inserimento, un fulmine ha colpito il suolo innescando una scossa elettrica che ha fulminato l’adolescente, uccidendolo sul colpo all’interno della sua abitazione ad Alexania, nella periferia del Distretto federale. Come riportato dai media locali il 14enne abitava a circa 5 chilometei dalla città, in una fattoria, e stava semplicemente inserendo il caricabatterie nella presa domestica quando la scarica elettrica ne ha provocato il decesso.

smartphone generica
smartphone cervello

LEGGI ANCHE =>> 13enne appoggia lo smartphone in carica sul bordo della vasca: muore fulminata, salva l’;amica

Disposta una perizia per far luce sulle cause dell’incidente

Sono stati i familiari a trovare il corpo del ragazzo, ormai deceduto (probabilmente sul colpo) a pochi metri dalla presa. Sergio Henrique, commissario di polizia, ha avviato le indagini accertando che il 14enne stesse usando un estensore elettrico per l’operazione di caricamento dello smartphone e che proprio nel momento in cui un fulmine ha toccato terra la violenta scarica si sarebbe fatta strada nell’impianto elettrico della casa, raggiungendolo e uccidendolo. Per averne conferma occorrerà però ricevere l’esito di una perizia ad hoc disposta dalle autorità, come riportato dal portale di notizie Uol che ha interpellato gli inquirenti al lavoro sul caso.