Madre e figlia trovate morte in casa a poche ore dal Natale, è mistero: disposta l’autopsia

tragedia a pavia

L’autopsia sui corpi di una donna di 90 e della figlia 60enne dovrà fare chiarezza sulla causa della loro morte dopo che i corpi delle due donne sono stati rinvenuti in una casa a Pavia

Dramma a poche ore dal Natale: due donne viste per l’ultima volta lo scorso 15 dicembre, sono state trovate morte nella loro abitazione nella periferia di Pavia. Si tratta di una 90enne e della figlia di 60 anni che abitavano sole in un alloggio di edilizia popolare dell’Aler. Secondo i primi accertamenti entrambe avevano problemi di salute ma le circostanze della loro morte hanno spinto la procura di Pavia a disporre una doppia autopsia che dovrà fugare ogni dubbio sulle circostanze del decesso. A vederle per l’ultima volta, una decina di giorni fa, è stata una dipendente dei Servizi Sociali che, data la loro condizione di fragilità, seguivano madre e figlia da tempo. L’operatrice, come riportato da La Provincia Pavese, era passata per salutarle e portare loro la spesa.

tamponamento a catena

LEGGI ANCHE =>> Travolto mentre attraversa, muore in ospedale: era dal figlio per trascorrere insieme il Natale

Gli assistenti sociali sono tornati altre due volte senza ricevere risposta

Gli assistenti sociali, da quel giorno, sono tornati a trovare le due donne altre tre volte senza però mai ricevere risposta dopo aver suonato alla porta. A quel punto e dopo il terzo tentativo andato a vuoto si è deciso di forzare la finestra per entrare nell’appartamento, preoccupati per il fatto che a madre e figlia potesse essere accaduto qualcosa. E facendo la drammatica scoperta. In una nota i servizi sociali del comune hanno sottolineato: “Le cause del decesso sono ancora da stabilire: è stata disposta un’autopsia. Ovviamente né l’assessore Anna Zucconi, né la dirigente di settore possono aggiungere qualcosa agli esiti dell’esame autoptico, ma dal punto di vista umano c’è grande cordoglio”.