Gita dell’Epifania finisce in tragedia, auto capovolta: muore il papà, grave la mamma. Illesa la figlia

morto un uomo, grave la moglie

Doveva essere una giornata gioiosa dedicata ad una gita in famiglia ma l’epilogo è stato tragico per una famiglia di tre persone, padre, madre e figlia, coinvolti in un tremendo incidente stradale. Una vittima

Un morto, una ferito ricoverato in prognosi riservata ed una figlia fortunatamente illesa ma che ora piange la scomparsa di uno dei suoi genitori. È questo l’epilogo drammatico del terribile incidente stradale di Pasqua avvenuto a Sorrento in quella che doveva essere una giornata tranquilla trascorrendo l’Epifania in costiera per una gita. Almeno questo era l’intento di una famiglia di tre persone, padre 75enne, madre 70enne e figlia 36enne: un’escursione fuori porta finita malissimo quando, intorno alle 13:!5 su via Rota, all’altezza della Riviera Massa, qualcosa è andato storto. I tre si trovavano a bordo di una Opel Meriva, viaggiando in direzione piazza Tasso ed improvvisamente il veicolo guidato da M.P., il padre, si è ribaltato ripetutamente. Proprio lui ha avuto le peggiori conseguenze, perdendo la vita per le gravi ferite riportate nella drammatica carambola.

LEGGI ANCHE =>> Grave incidente mentre va al lavoro: morta a soli 24 anni una promettente infermiera del 118 

Gli automobilisti di passaggio hanno allertato i soccorsi

Accanto a lui sedeva la moglie, che ha riportato gravi ferite e traumi e che si trova ora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Santa Maria della Misericordia. Illesa ma sotto shock invece la figlia 36enne che si trovava sui sedili posteriori dell’auto. Sono stati altri automobilisti di passaggio a chiamare per primi il 118 chiedendo aiuto: sul posto sono intervenute diverse ambulanze con a bordo paramedici e soccorritori i quali hanno avviato immediatamente le manovre di rianimazione, dovendo però successivamente constatare il decesso dell’uomo sul posto. Prima ancora hanno dovuto operare i vigili del fuoco, per estrarre marito e moglie dall’abitacolo deformato in seguito alla serie di urti mentre la figlia si è fatta strada autonomamente tra le lamiere del veicolo accartocciato, riuscendo ad uscire. I rilievi sono stati effettuati da carabinieri e polizia di Sorrento: secondo una prima ipotesi il 75enne potrebbe aver perso il controllo dell’auto in seguito ad un malore. Non sarebbe riuscito a rallentare ed accostare finendo contro la facciata di un condominio che costeggia la carreggiata: a quel punto il veicolo si sarebbe alzato da terra per poi ribaltarsi ripetutamente e concludere la sua corsa, capovolta, nella parte centrale della strada.