Follia in aereo: passeggero entra in cabina di pilotaggio, distrugge tutto e cerca di saltare dal finestrino

follia a bordo

Un passeggero ha letteralmente preso d’assalto la cabina di pilotaggio di un jet dell’American Airlines danneggiandolo e tentando di arrampicarsi fuori dal finestrino prima di essere arrestato

Attimi di paura in un aeroporto dell’Honduras durante la fase di imbarco a bordo di un aereo dell’American Airlines con destinazione Miami, Stati Uniti. Secondo quanto riportato dalla compagnia aerea un passeggero fuori controllo avrebbe preso d’assalto la cabina di pilotaggio del jet danneggiando l’aereo e avrebbe poi tentato di arrampicarsi fuori dal finestrino prima di essere tratto in arresto dalle autorità locali. Identificato dal notiziario locale LaPrensa come Aaron Christopher Ebanks Fuentes, l’uomo è in prigione e nessuno è rimasto ferito nell’incidente. Il volo 488 era in fase di imbarco all’aeroporto internazionale Ramon Villeda Morales di San Pedro Sula martedì pomeriggio quando il sospetto si è introdotto nella cabina di pilotaggio aperta danneggiando i controlli di volo per poi tentare di uscire dal finestrino e saltare, mentre i piloti cercavano di fermarlo.

LEGGI ANCHE =>> Aereo si schianta danneggiando una casa, un’auto e abbattendo le linee elettriche: quattro morti

La dinamica dei fatti ricostruita dalla compagnia aerea

Secondo la ricostruzione dei fatti l’uomo si è agitato dopo che i membri dell’equipaggio gli hanno chiesto dove avrebbe riposto i suoi bagagli. Un video registrato dalla pista e poi condiviso su Twitter mostra Fuentes, vestito con felpa con cappuccio bianco e nero ed un cappellino da baseball sporgersi dal finestrino della cabina di pilotaggio. Dopo alcuni secondi rientra o più presumibilmente viene trascinato da qualcuno all’interno dell’aereo; in seguito è stato fotografato seduto su una sedia a rotelle, senza scarpe, prima di essere portato in una stazione di polizia a Lima. “Ci congratuliamo con i nostri eccezionali membri dell’equipaggio per la loro professionalità nel gestire una situazione difficile”, ha affermato in una nota American Airlines. L’aereo danneggiato, un Boeing 737-800 con 121 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio a bordo, è rimasto bloccato in aeroporto ed è potuto decollare solo otto ore dopo. Sarebbe dovuto partire alle 15 ma a causa dei danni provocati dal passeggero è stato necessario inviare un aereo sostitutivo, decollato alle 23 e atterrato a Miami poco prima delle 2.