Inquietante moria di uccelli in un quartiere di Roma, Oipa lancia l’allarme: “Bisogna indagare subito”

cosa sta succedendo

Almeno una ventina di storni di uccelli sono stati trovati senza vita nel quartiere romano di Appio. È intervenuta anche l’Organizzazione internazionale protezione animali: “Vogliamo vederci chiaro”

Dalla segnalazione di un cittadino è emerso un caso misterioso quanto inquietante che si è verificato nel quartiere Appio della città di Roma. Qui, all’altezza del civico 124, è stata rilevata una moria di storni apparentemente senza spiegazione e che peraltro fa seguito ad un caso analogo registrato pochi giorni prima in via Ertruria. Gli uccelli, circa una ventina, sono stati trovati a terra sullo spartitraffico adibito a parcheggio e, come segnalato dalla delegata dell’Oipa di Roma Rita Corboli, “in un raggio di pochi metri”, lo scorso 17 gennaio. “Alcuni – ha proseguito – erano stati schiacciati dalle auto. Un analogo fenomeno lo abbiamo registrato in via Etruria lo scorso 26 dicembre. Non conosciamo il motivo di questa moria. Ora attendiamo gli approfondimenti di Comune e Asl“.

LEGGI ANCHE =>> Uccelli si schiantano contro i grattacieli e muoiono: strage di volatili nella Grande Mela

Sopralluogo dell’Oipa dopo la segnalazione di un cittadino

L’Organizzazione internazionale protezione animali vuole vederci chiaro e capire cosa abbia provocato la doppia misteriosa moria di storni. Dopo il nuovo caso nel quartiere Appio dunque ha effettuato un sopralluogo per toccare con mano quanto segnalato, per poi scrivere immediatamente all’Ufficio Benessere animali del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale e all’Ufficio veterinario dell’Asl Roma 3. La speranza e, dunque, che vengano fatti sopralluoghi ed indagini per chiarire cosa abbia originato l’inquietante fenomeno.