Neonato trovato morto fuori dalla caserma dei vigili del fuoco: scoperto mentre spalavano la neve

abbandonato al gelo

I vigili del fuoco di una caserma dei pompieri di Chicago hanno trovato un neonato senza vita all’interno di un borsone lasciato fuori dall’edificio. È stato scoperto solo durante le attività di sgombero della neve

Drammatica scoperta davanti ad una caserma dei vigili del fuoco. Un neonato è stato trovato morto dopo essere stato lasciato a lungo in condizioni di gelo senza che, purtroppo, nessuno si accorgesse di lui. Il piccolo era dentro ad un borsone che i pompieri della caserma del Near North Side di Chicago hanno trovato solo quando, intorno alle 5 del mattino di sabato, sono usciti per spazzare via la neve. L’area è considerata un “porto sicuro” dove le persone possono lasciare i bambimi ma questo deve essere fatto consegnandoli personalmente ed in questo caso nessuno ha nemmeno segnalato la presenza del neonato. Un portavoce dei vigili del fuoco ha detto che le squadre erano così impegnate che nessuno avrebbe sentito il campanello. Aggiungendo: “Sono entrati e usciti così spesso quella mattina che nessuno lo ha sentito – ha sottolineato Larry Langford, portavoce dei vigili del fuoco della città – stiamo cercando di chiarire che suonare un campanello non è stabilire un contatto, non basta. Devi vedere fisicamente qualcuno e consegnare il bambino, non certo lasciarlo fuori al gelo”.

LEGGI ANCHE =>> Elicottero medico con neonato a bordo si schianta accanto a una chiesa: Tutti vivi, è un miracolo

“Oppure se una persona decide, e noi non lo consigliamo, di lasciare il bambino lì, dovrebbe immediatamente chiamare i servizi di emergenza sanitaria per segnalarlo e qualcuno sarebbe stato mandato fuori in un attimo”. Le indagini della polizia sono in corso e al momento non si sa se il neonato fosse vivo quando è stato abbandonato e per quanto tempo sia rimasto tra la neve al freddo. La caserma dei pompieri è un luogo designato come rifugio sicuro dove i bambini possono essere consegnati senza fornire spiegazioni ma la legge statale stabilische che i neonati di età inferiore ai 30 giorni devono essere consegnati da persona a persona. La causa della morte del neonato non è stata ancora determinata.

“Non ha senso abbandonare un neonato al gelo e aspettarsi che sopravviva”

“Non ha senso lasciare un bambino fuori a temperature gelide e aspettarsi che sopravviva – ha detto Dawn Geras, capo della Save Abandoned Babies Foundadion – potrebbe aver bisogno di cure mediche urgenti”, ribadendo che è importante che i bimbi vengano consegnati a qualcuno in un luogo sicuro, che si tratti di una caserma dei pompieri, di un ospedale o di una stazione di polizia.