Covid, l’opinione di Matteo Bassetti: “Sta diventando endemico, dobbiamo imparare a conviverci”

Matteo Bassetti ha spiegato come si sta passando da fase pandemica a fase endemica. Inoltre, è apparso contrario all’uso delle mascherine all’aperto.

L’infettivologo Matteo Bassetti, primario della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, ha spiegato alcuni concetti su questa nuova fase pandemica. Lo ha fatto in collegamento a ‘Cartabianca’ su Rai 3, programma condotto da Bianca Berlinguer.

Queste le sue parole: “Dobbiamo cambiare il nostro atteggiamento nei confronti del virus. Non siamo più nella fase pandemica, ma in quella endemica, che ci porterà a raggiungere il livello del 95 per cento di popolazione protetta. Dobbiamo imparare a convivere con il virus”.

Per Bassetti, quindi, siamo entrati in una nuova fase storica nella guerra al Covid. Per l’infettivologo, tutti quanti noi dovremmo cambiare l’atteggiamento verso il virus e avere meno paura. Tutto ciò al netto di essere vaccinati con il ciclo completo.

Matteo Bassetti sulle mascherine all’aperto: “Non serve più usarle, non fermano Omicron”

Bassetti, attraverso un video pubblicato sulle sue pagine social, ha, inoltre, spiegato come sia totalmente inutile continuare a indossare le mascherine all’aperto: “Non serve più usarle, non fermano Omicron. Gli inglesi tolgono le mascherine all’aperto, lo fanno i francesi dal primo febbraio, non l’hanno mai messa gli spagnoli, quindi forse le mascherine all’aperto non servono come qualcuno pensava”.

E ancora: “Dopo che in Italia abbiamo messo l’obbligo delle mascherine all’aperto mi pare che i contagi si siano solo moltiplicati. Non sono certo che le mascherine hanno tenuto fermo il contagio, la variante Omicron corre più veloce delle restrizioni”.

Sul green pass: “C’è il rischio che diventi uno strumento di odio sociale. In primavera dovremo rivedere la strategia e l’impianto del green pass”.