“Mancheranno i suoi meravigliosi sorrisi”: avvocatessa di 25 anni muore in un incidente stradale

Camilla di Pumpo è deceduta questa notte in seguito a uno scontro frontale con un’altra macchina nel centro di Foggia.

Un grave incidente stradale avvenuto questa notte (intorno alla mezzanotte) a Foggia è costata la vita a Camilla di Pumpo, giovane avvocatessa di appena 25 anni. La sua Fiat Panda si è scontrata contro un’altra automobile tra via Matteotti e via Urbano, nelle vie del centro di Foggia.

I soccorsi sono stati immediati e la ragazza era ancora viva. Trasportata con urgenza in ospedale, però, è morta poco dopo. Le sue condizioni erano davvero troppo gravi; nulla si è potuto nonostante il disperato tentativo di salvarla.

La ragazza stava tornando a casa dopo aver passato la serata col fidanzato. Essendo molto conosciuta in città, la notizia ha sconvolto moltissime persone.

Giovane avvocatessa muore a Foggia in un incidente stradale. Il ricordo dell’AIGA: “Lascia un vuoto incolmabile”

Questo il ricordo dell’ ‘Associazione italiana giovani avvocati’ di Foggia (AIGA): “Con il cuore straziato, questa mattina piangiamo la tragica e prematura scomparsa di Camilla di Pumpo, nostra socia e amica, di 25 anni. Giovane e promettente avvocato, amica sincera e leale, amorevole compagna del nostro Presidente Mario Aiezza, lascia un vuoto incolmabile in tutte le persone che hanno avuto la fortuna di incontrarla”.

E ancora: “Mancheranno i suoi meravigliosi sorrisi nelle aule del Tribunale, mancherà la sua dolcezza, la sua bontà d’animo, la sua spontaneità, il suo entusiasmo e la sua contagiosa voglia di vivere. Mancherà lei, profondamente, a tutti noi. A Mario e a tutti i familiari, in questo momento di inconsolabile dolore, l’abbraccio forte e sentito di tutta la famiglia AIGA”.