Disastroso incidente ferroviario con decine di morti: i vagoni sono precipitati in un dirupo

i vagoni sono precipitati

Un treno merci è deragliato nella Repubblica Democratica del Congo provocando la morte di decine di persone, “passeggeri” saliti illegalmente sui convogli per viaggiare gratuitamente

Scene da incubo arrivano dalla Repubblica Democratica del Congo in seguito ad un tremendo incidente ferroviario costato la vita a decine di persone. Sarebbero almeno sessanta le vittime stando ad un primo bilancio diffuso dalle autorità che hanno parlato anche di una ventina di sopravvissuti: si trovavano tutti a bordo di un treno merci che, per ragioni ancora da chiarire, è uscito dai binari provocando una strage. Infatti sette dei dieci vagoni, ha confermato all’agenzia Dpa una funzionaria dell’amministrazione locale, Clementine Lutanda “sono precipitati in un dirupo” ed i corpi sono stati in seguito recuperati tra i rottami dei vagoni anche se raggiungere quelli piombati nel vuoto non è stato semplice. Come riportato dai media locali l’incidente sarebbe avvenuto tra i villaggi di Kitenta e Buyofwe, nella provincia di Lualaba.

LEGGI ANCHE =>> Donna scappa dalla sua auto un istante prima che un treno la travolga in pieno: il video

Perchè c’erano così tante persone a bordo di un treno merci

In tanti, al di fuori del Paese, si sono domandati cosa ci facessero così tante persone a bordo di un treno merci. Anzitutto gran parte dei convogli nel paese risalgono all’epoca coloniale e le manutenzioni sono pochissime o talvolta assenti. Inoltre anche i treni merci vengono utilizzati quotidianamente ed illegalmente da moltissime persone che salgono a bordo, con enormi rischi, per non pagare il biglietto e poter viaggiare a costo zero.