Si butta nell’oceano per soccorrere la fidanzata: muore il figlio 31enne di un famoso banchiere

Juan Carlos Escotet Alviarez, figlio del banchiere venezuelano Juan Carlos Escotet Rodriguez, è deceduto dopo essere stato colpito dall’elica della sua barca.

Va in soccorso della sua fidanzata caduta nell’oceano, ma muore dopo essere stato colpito dall’elica della sua imbarcazione. La triste notizia arriva dalla Florida e vede come sfortunato protagonista Juan Carlos Escotet Alviarez, figlio del banchiere venezuelano Juan Carlos Escotet Rodriguez.

Il 31enne stava gareggiando in una competizione di pesca sulla sua barca a vela. In sua compagnia era presente la 30enne fidanzata Andrea Montero, la quale, non si sa ancora per quale motivo, è caduta dalla barca precipitando in pieno oceano. Il ragazzo si è immediatamente prodigato per salvare la compagna, ma in seguito è stato colpito dall’elica dell’imbarcazione. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Salva la compagna caduta nell’oceano, ma muore tranciato dall’elica della sua barca. La triste fine di Juan Carlos Escotet Alviarez

La dinamica dell’incidente è presente in un rapporto della ‘Florida Fish and Wildlife Conservation Commission’ ed è stata riportata da tutte le più importanti testate internazionali. Ulteriori indagini dovranno fare ancora più luce su quanto sia effettivamente successo nell’incidente che è costato la vita al 31enne.

Il ragazzo era, come detto, il figlio naturale del miliardario ispano-venezuelano, Juan Carlos Escotet Rodriguez. Quest’ultimo è il presidente di due prestigiose banche, la venezuelana ‘Banesco’ e la spagnola ‘Abanca’.

Come riportato dal quotidiano venezuelano ‘El Nacional’, il ragazzo si era laureato a Miami ed era stato anche il direttore della divisione Usa della ‘Banesco’.