“Mai vista nel mondo”: nuova variante scoperta in Israele. Cosa sappiamo della BA2

Due persone giunte in Israele dall’estero hanno fatto scoprire ai ricercatori una nuova variante del Covid. Una combinazione fra Omicron e BA2, la discendente molto più contagiosa di Omicron. I vaccini, però, riusciranno a contrastarla.

Il suo nome è BA2 e “discende” dalla ormai nota Omicron. La nuova variante del Covid fa paura, dal momento che essa sembra ancora più contagiosa e facile, quindi, da diffondere da persona a persona. La variante BA2 viene anche detta Omicron 2.

Le sue origine non sono ancora note alla scienza. Le prime ricerche scientifiche testimoniano come la cosiddetta Omicron 2 sia del 30% più contagiosa della comune variante Omicron. Un aspetto preoccupante, che potrebbe portare a nuove ondate in tutto il mondo.

Gli esperti informano che la variante BA2 in questo momento è già assolutamente prevalente a livello mondiale. Le stime parlano di un buon 60% dei casi Covid che riguardano tale variante. Tale notizia è stata confermata anche dall’immunologo statunitense Anthony Fauci.

Variante combinata di Omicron e BA2. Arrivano notizie non troppo confortanti da Israele

Se i normali sintomi del Covid erano quelli riguardanti stanchezza, dolori ai muscoli, perdita di gusto e olfatto, mal di testa, febbre, respiro affannato e tosse, con la BA2 le cose sono un po’ cambiate.

Infatti, essa sembrerebbe agire in negativo in particolare sull’intestino. Diarrea, nausea, vomito, gonfiore, dolore alla zona addominale e bruciore di stomaco sarebbero i principali sintomi della variante BA2.

Come se non bastasse, negli ultimi giorni arrivano notizie non troppo confortanti da Israele. Infatti, due persone provenienti dall’estero in Israele avrebbero fatto emergere una ulteriore nuova variante. Una sorta di combinazione fra Omicron e Omicron 2.

Il ministero israeliano della Sanità ha definito questa nuova variante come un qualcosa di “mai visto nel mondo”. Fortunatamente i sintomi delle due persone sarebbero molto leggeri. Infatti, i due soggetti contagiati da questa nuova variante sono vaccinati e non hanno avuto necessità di cure mediche. I vaccini, dunque, sembrerebbero contrastare in modo efficace sia Omicron 2 sia questa nuova variante appena scoperta in Israele.