Ragazzino alla guida di un pick-up fa una strage: drammatico incidente stradale con ben nove morti

Un ragazzo di appena 13 anni ha causato la morte di nove persone sulle strade del Texas. A causare l’incidente sarebbe stato lo scoppio di una gomma.

Negli Stati Uniti, e precisamente sulle strade del Texas, è andato in scena un drammatico incidente stradale che ha causato la morte di ben nove persone. Una tragedia assurda, considerando che alla guida del pick-up che ha causato l’incidente era presente un ragazzino di appena 13 anni.

Come espressamente segnalato dalla legge del Texas, il 13enne non sarebbe potuto essere alla guida del pick-up. Infatti, in Texas si possono iniziare le lezioni di guida teorica solo a 14 anni. Dai 15 anni in poi si può iniziare a guidare con a fianco un istruttore di guida o una persona adulta in possesso della patente.

A informare le principali testate nazionali e internazionali su quanto avvenuto sulle strade del Texas è stata la National Transportation Safety Board, cioè l’agenzia che indaga sugli incidenti stradali durante i normali spostamenti fra i civili.

13enne guida un pick-up in Texas e causa un’immane tragedia: nove i morti in totale

Ma quali sarebbero state le dinamiche dell’incidente? Il pick-up si è scontrato frontalmente con un van carico di studenti universitari. Morti sul colpo sia il ragazzino alla guida della vettura sia la persona di fianco a lui. Purtroppo sono deceduti anche sei ragazzi a bordo del van e un uomo, cioè il loro allenatore di golf.

Nell’impatto, fortunatamente, si sono salvati altri due ragazzi di origine canadese.

Stando a quanto trapela dai primi rilievi sul drammatico incidente, nonostante l’età fuorilegge del ragazzo alla guida, le colpe non sarebbero da imputare a lui. Infatti, la tragedia sarebbe stata generata dallo scoppio di una gomma di scorta del pick-up.

Ovviamente, la polizia sta indagando per tentare di far luce anche sul perché un ragazzino di appena 13 anni stesse alla guida di un pick-up di tale portata.