Bimba di 2 anni dimessa dall’ospedale con tonsillite, morta due giorni dopo: “Il motivo è un altro”

il dolore dei genitori

La piccola Wyatt Rose Wheeler è morta nella sua casa di Duffryn appena due giorni dopo essere stata rimandata a casa dall’ospedale con una tonsillite acuta, non le era stata diagnosticata la bronchiolite virale

Una bimba è deceduta due giorni dopo essere stata dimessa dall’ospedale con una prescrizione di antibiotici per una tonsillite acuta. È stata avviata un’inchiesta dopo la morte della piccola Wyatt Rose Wheeler, di due anni, scomparsa nella sua casa di Duffryn, Newport 48 ore dopo le dimissioni dal nosocomio. E nel corso delle indagini relative all’episodio avvenuto il 6 novembre 2020 sono stati sentiti anche i medici, uno dei quali ha dichiarato di aver sottoposto il bambino a un esame respiratorio approfondito e che non c’era alcun suggerimento che avesse alcun tipo di grave problema di salute.

LEGGI ANCHE =>> Tragedia senza fine, bimba di soli 17 mesi sbranata dal nuovo cane di famiglia

Come riferito dal Wales Online dall’autopsia è emerso che la bimba aveva una bronchiolite virale. Sean e Laura Wheeler, i genitori di Wyatt ascoltati dalle autorità hanno detto che inizialmente pensavano avesse un raffreddore e le hanno dato la relativa medicina per tre giorni. Ma le loro preoccupazioni sono aumentate quando il respiro della piccola è diventato affannoso, oltre al fatto che sembrava fissare a lungo nel vuoto. Hanno chiamato il medico di famiglia ma per la visita ci sarebbero volute ore, pertanto hanno telefonato al 999. Il paramedico Robert Huish ha affermato che Wyatt appariva “di colore molto pallido”, aveva il naso che colava e le labbra erano gonfie. “Personalmente non vedevo un bambino malato come Wyatt da molto tempo”, si legge nella dichiarazione di Huish.

La ricostruzione dei fatti

Ha descritto Wyatt come “pallida, letargica ma cosciente” e ha detto che era in grado di parlare “ma a bassa voce” e indicare “sì” e “no” con la testa. Tuttavia, mentre i paramedici stavano visitando la casa, un vicino di casa è entrato per chiedere al signor Huish se la sua squadra poteva occuparsi di suo marito che era caduto in casa. Una squadra di emergenza si è recata alla porta accanto, dove l’uomo era stato colto da un attacco cardiaco. Il signor Wheeler ha deciso di portare Wyatt al Royal Gwent Hospital nell’auto di famiglia con il signor Huish che lo seguiva in un veicolo di emergenza. Sono arrivati ??in ospedale alle 12:47. Il dottor Owain Davies che all’epoca lavorava al Royal Gwent Hospital e ha valutato Wyatt al suo arrivo ha detto in una dichiarazione che “non poteva sentire alcun sibilo o crepitio”. “Potevo vedere gonfiore su entrambe le tonsille… La mia diagnosi era quella di tonsillite acuta”. Ha detto di aver prescritto a Wyatt un ciclo di penicillina e di averla dimessa. Sottolineando che dall’esame respiratorio approfondito da lui condotto non vi erano suggerimenti di malattie respiratorie. Le sue frequenze respiratore apparivano normali. “Ci è stato detto che tutto sembrava andare bene, ma lei respirava in modo superficiale ed entrava e usciva dal sonno; e due giorni dopo è morta”, ha detto il padre. Il decesso è avvenuto per cause naturali, nonostante il tempestivo intervento dei genitori e, poco dopo, dei paramedici. Ora sarà l’inchiesta ad accertare eventuali responsabilità.