Sembra un normale piatto di porcellana ma ecco cosa si nasconde all’interno: Il video

la scoperta degli agenti

Le autorità doganali sono abituate a cercare sostanze stupefacenti in quasi qualsiasi tipo di oggetto. Ma forse in un piatto non avevano ancora guardato

Gli strumenti a disposizione delle autorità doganali ed aeroportuali per riuscire ad individuare droga nascosta nelle merci e negli oggetti in transito si fanno anno dopo anno sempre più precisi, oltre all’esperienza degli addetti al controllo grazie alla quale eventuali sostanze stupefacenti vengono scovate in quasi ogni nasconsiglio. Ma, di contro, anche le bande dedite allo spostamento di droga da un Paese all’altro affinano le loro tecniche di occultamento inventandosi soluzioni davvero particolari ed estremamente complesse. Ne sanno qualcosa le autorità della dogana pakistana che hanno fatto una scoperta decisamente unica nel suo genere messa a punto non senza difficoltà per tentare di far entrare cocaina o altre droghe in polvere nel Paese.

LEGGI ANCHE =>> Dal muro spunta un arsenale: scoperti Kalashnikov, giubbotti antiproiettile e droga durante un’operazione anticamorra

Un ‘doppiofondo’ nel piatto di porcellana

Lo mostra un video nel quale si vede un agente picchiettare contro quello che a prima vista sembra essere un semplice piatto di porcellana. Ebbene ad un controllo più approfondito si scopre il suo ‘segreto’. L’operatore lo sbatte a terra per romperne la base di appoggio e svelare il metodo losco per far transitare la droga. Si tratta infatti di una finta base applicata sopra a quella vera del piatto, formando una sorta di doppiofondo all’interno del quale è presente un sacchetto di stagnola nera che consente di tentare di schermarne il contenuto agli occhi vigili del metal detector. E, all’interno, ben appiattita, c’è la droga. Il video è divenuto virale in queste ore.