Prende il Covid e ha un ictus: dopo 6 mesi di coma si sveglia e scopre che la moglie è morta

la moglie è morta

La vita di un uomo è cambiata per sempre a causa del Covid e di un ictus che lo hanno fatto finire in coma. Sei mesi dopo, al suo risveglio, si è reso conto che la consorte non c’era più

Aveva una vita tranquilla e lavorava come dipendente di un grossista di servizi alimentari fin quando, a causa del Covid, la sua vita è cambiata per sempre. Mick Senior è risultato positivo ad inizio 2021 iniziando quello che in seguito ha descritto come un ‘viaggio dall’inferno’ che lo ha portato a finire in coma, facendo una terribile scoperta al suo risveglio, avvenuto sei mesi dopo. “Era un fine settimana e stavo portando mia figlia dalla Scozia a Ellesmere Port – ha raccontato il 60enne della contea di Manchester – È stato allora che il Covid mi ha attaccato e devastato. Mia moglie ha chiamato un’ambulanza che mi ha portato in ospedale. Sono gli ultimi ricordi che ho prima di essere entrato in terapia intensiva per tre settimane. Ho poi avuto un ictus quando hanno cercato di portarmi fuori dal coma e sono rimasto in ospedale molto più a lungo. Non mi sono reso conto fino al momento del risveglio completo che mia moglie non c’era più”.

LEGGI ANCHE =>> Giovane mamma si sveglia dal coma e può tornare a sperare: la tragica vicenda di Angela

Le ragazzine sono seguite da uno specialista

La compagna si chiamava Beth Lau con la quale Mick ha avuto due figlie, Faye, 16 anni, e Sophie, 12. Anche la donna è stata colpita dal Coronavirus ma non ce l’ha fatta. “Per tutto il tempo ho pensato: ‘Torno a casa’” ha raccontato l’uomo ed in effetti alla fine ce l’ha fatta ma, come raccontato da un amico, come prima cosa “ha iniziato ad aprire gli armadi e a vedere gli oggetti che gli ricordavano sua moglie, e questo per lui è stato incredibilmente sconvolgente”. Le figlie hanno però potuto riabbracciarlo ed insieme si stanno facendo forza per andare avanti e ripartire dopo la terribile tragedia. Le due ragazzine sono anche seguite da uno specialista per cercare di superare il trauma della perdita della madre.