Meteo Pasqua e Pasquetta, sole e caldo o freddo e temporali? Una buona e una cattiva notizia

La primavera è entrata nel vivo in Italia ma cosa dobbiamo aspettarci per Pasqua e Pasquetta? Ecco cosa dicono gli esperti meteo per i giorni di Festa

Le temperature si sono finalmente alzate un pò in tutta Italia e a pochi giorni dalla Pasqua e con tante uscite fuori porta già programmate, in molti si aspettano il bel tempo. Ma sarà davvero così? Stando alle ultime previsioni non vi sono propriamente buone notizie in vista e questo significa che dopo le belle giornate primaverili ed il caldo in arrivo, potrebbero tornare scampoli di freddo e non solo.

Tempo a Pasqua e Pasquetta
Le temperature saliranno fino a venerdì, poi il cambio di rotta (Fonte Twitter)

Facendo riferimento alle previsioni di 3bmeteo l’ondata calda proseguirà ancora per alcuni giorni, portata sull’Italia dall’anticiclone africano, portando le temperature a raggiungere anche i 26 gradi in alcune regioni della penisola e non solo nelle zone vicine al mare ma anche a quelle lontane dalla costa e nelle aree interne pianeggianti. Purtroppo a quanto pare il caldo si farà sentire solo fino a venerdì con un repentino cambiamento della situazione meteo proprio in occasione del week-end di Pasqua.

Ancora giorni caldi, ma brutte notizie per Pasqua

Ma andiamo con ordine: dopo una giornata odierna tendenzialmente nella media per quanto riguarda la temperature, con circa 20 gradi al centro nord e su parte del Sud, mercoledì sarà caratterizzato da un graduale incremento dei valori, con un aumento termico che si registrerà in particolare sulle regioni occidentali.

In Lazio, Umbria e Toscana la colonnina di mercurio potrebbe raggiungere anche i 24 gradi; giovedì farà ancora più caldo con punte di 25 gradi sulla pianura piemontese e lombarda ma anche nelle aree interne di Umbria, Toscana e Sardegna. Il giorno più caldo sarà venerdì con punte di 26 gradi in Piemonte, Toscana, Umbria e nell’entroterra sardo; in generale saranno temperature quasi ovunque (ad eccezione del medio Adriatico) superiori a quelle del periodo.

Calo sensibile delle temperature
Si toccheranno i 26 gradi, da sabato l’inversione di tendenza (Fonte Twitter)

Calo termico sensibile nel week-end

Il calo termico inizierà a manifestarsi sabato a causa di un fronte freddo di matrice scandinava che porterà sull’Italia non solo un drastico calo delle temperature ma anche temporali e piogge, con addirittura il rischio di locali grandinate. Pasqua e Pasquetta dunque potrebbero essere, in alcune località italiane, bagnate.

Ma la perturbazione potrebbe transitare tra il Sabato Santo e la Domenica ed è quindi possibile che a Pasqua le regioni centro settentrionali siano già asciutte mentre sull’estremo sud e sulle isole maggiori dovrebbe esserci instabilità parziale. Si prevedono venti testi di Grecale ed un calo termico consistente. A Pasquetta andrà meglio dal punto di vista delle piogge: dovrebbe essere quasi ovunque soleggiata ma con temperature più basse rispetto a quelle di questi giorni.