Pranzo di nozze “allucinogeno”: un ingrediente che manda decine di invitati in ospedale – quale?

Sposa e ristoratrice sono finite in manette dopo un pranzo di nozze finito…in ospedale. Tutta colpa del menù a base di ‘erbe’, una delle quali era però una droga

Sembra una storia da pellicola cinematografica quella che arriva dallo stato americano della Florida, dove una donna, neosposa, ed una ristoratrice, organizzatrice del pranzo per il ricevimento di nozze, sono finite in manette per aver fatto finire in ospedale decine di invitati. Come? Servendo loro un menù decisamente ‘allucinogeno’, che sulla carta doveva essere a base di “erbe” ma che in realtà celava una pianta certamente di colore verde ma non certo impiegata per condire i piatti da portare in tavola.

Il menù a base di erbe nascondeva droga
Trovata un’ingente quantità di marijuana nei piatti serviti (Fonte polizia della Florida)

Infatti, come emerso nel corso dei successivi controlli, alle portate era stata aggiunta un’ingente quantità di marijuana, tale da far accusare agli ospiti del ricevimento del matrimonio improvvisi malori e disturbi che hanno richiesto l’immediato ricovero in ospedale. L’episodio, divenuto di dominio pubblico nell’ultimo periodo, risale in realtà al mese di febbraio ed è avvenuto in un locale per ricevimenti che la sposa aveva affittato per l’occasione invitando una cinquantina di persone.

Sposa e amica ristoratrice in manette per il banchetto con la droga

E proprio lei, la 42enne Danya Shea Glenny Svoboda, insieme alla responsabile del catering Joycelyn Montrinice Bryant, 31 anni, è stata arrestata ed accusata di manomissione del cibo e negligenza colposa. La polizia ritiene infatti che entrambe fossero pienamente consapevoli della marijuana presente nei piatti e che non abbiano avvertito gli invitati. I quali si sono trovati piatti come le lasagne verdi ed il pane con olio d’oliva e salsa alle erbe, gustando con essi anche la sostanza stupefacente.

Così sul posto sono dovute intervenire numerose ambulanze, oltre a pattuglie della polizia; le prime pietanze non hanno creato complicazioni ma le portate successive hanno trasformato il banchetto in un vero e proprio disastro. Oltre alle lasagne in salsa di marijuana, gli invitati avrebbero ‘gustato’ anche fragole ricoperte di cioccolato infuse di marijuana e dessert corretti e non ci è voluto molto tempo prima che iniziassero a sentirsi poco bene accusando sintomi di vario tipo, dai formicolii ai fastidi allo stomaco.

Decine di invitati all'ospedale
L’idea sarebbe stata proprio della sposa (Fonte polizia della Florida)

Tutti gli invitati testati per la cannabis sono risultati positivi

Ma alcuni di loro hanno perso il controllo del proprio corpo avendo forti allucinazioni e sono stati portati urgentemente in ospedale. Inizialmente si pensava ad un’intossicazione e questo ha fatto scattare i primi controlli da parte della polizia che però ha scoperto ben presto che il ‘problema’ non era un ingrediente scaduto o andato a male bensì la presenza della marijuana nei piatti.

La decisione sembra sia stata proprio della sposa, la quale avrebbe avvisato solo la ristoratrice, sua amica, e nessun altro. Tutti gli ospiti sono stati testati per la cannabis e sono risultati positivi e, a peggiorare la situazione dal punto di vista penale, vi sono le loro testimonianze: nessun ha affermato di essere consapevole del fatto che i loro piatti fossero stati corretti con la droga.