Bonus, entro maggio 600 euro per tutti: cosa c’è da sapere – è fondamentale per il benessere

Dopo una lunga attesa burocratica, da questo mese partirà l’erogazione del Bonus Psicologo 2022. Ecco a chi sarà riservato e da chi potrà essere richiesto.

Ci siamo. Da questo mese sarà possibile usufruire del Bonus Psicologo 2022. L’attesa è, quindi, finita. Dopo essere stato proposto dal Governo e introdotto dal decreto ‘Milleproroghe’, si era registrato qualche intoppo burocratico, ma ora la situazione dovrebbe essersi risolta. Gli aventi diritto potranno, dunque, sfruttare questa agevolazione per effettuare le sedute dal proprio psicologo di fiducia.

La pandemia e la difficile situazione internazionale hanno creato molti disagi. Sono sempre di più le persone che necessitano di un valido supporto psicologico. Nulla di cui assolutamente vergognarsi, anzi. Farsi aiutare da un professionista per tornare a vivere con maggiore serenità è un’opzione assolutamente consigliata.

Il Bonus Psicologo potrà essere un valido incentivo anche per chi ha una disponibilità economica limitata.

Chi potrà richiedere questa agevolazione? Chiunque abbia un reddito non superiore a 50 mila euro. Esso sarà di 600 euro all’anno al massimo e chiunque vi potrà accedere in base al reddito. Il valore del bonus, inoltre, sarà parametrato in base al reddito del diretto interessato. Chi ha un reddito basso, come detto, disporrà di un bonus di 600 euro. Esso sarà pari – indicativamente – a 12 sedute dalla psicologo (considerando il costo medio di 50 euro per ogni seduta).

Il Bonus verrà accreditato dall’INPS direttamente al professionista scelto da voi. Qualunque psicologo potrà essere scelto da voi per il bonus, a patto che il professionista accetti tale modalità.

Il Bonus Psicologo 2022 sarà disponibile da maggio. Come richiederlo?

Al momento, però, non ancora si potrà richiedere il Bonus Psicologo 2022. Si dovrà aspettare la realizzazione del decreto attuativo. Dopodiché avverrà la pubblicazione online del sito specifico adibito per richiedere il bonus. Il tutto, come detto, avverrà entro maggio.

E poi come si farà? Un portale online consentirà di richiedere il bonus. Purtroppo i fondi stanziati per questo bonus non sono al momento molti. L’accesso al bonus, quindi, sarà assicurato indicativamente a 16-20 mila cittadini italiani. In futuro si spera che l’agevolazione possa estendersi a un numero di persone nettamente superiore.

Inoltre, è importante dire che l’agevolazione potrà essere richiesta sia da chi si sta già facendo seguire da un professionista sia da chi è alla prima volta.

Non ci sono, poi, limiti d’età per l’erogazione del bonus. Esso, dunque, potrà essere richiesto anche da bambini o, comunque, da minorenni. In tal caso ci dovrà essere obbligatoriamente il consenso dei genitori. Il reddito ISEE, quindi, è l’unico vincolo posto per questa agevolazione introdotta dal Governo.

Del Bonus Psicologo 2022 ne ha parlato anche il Ministro della Salute Roberto Speranza. Queste le sue parole in merito: “Il meccanismo che abbiamo individuato consentirà di accedere al contributo senza oneri o anticipazioni da parte della persona che vuole usufruire del bonus. E questa stessa persona potrà scegliere liberamente il professionista tra coloro che hanno aderito all’iniziativa”.