500 kg di cocaina tra i chicchi di un noto caffè: l’incredibile scoperta in uno stabilimento

Quando ne hanno rinvenuta una tale quantità nascosta tra i chicchi del caffè arrivato da poco con un carico, non potevano a credere ai loro occhi. Ecco che cosa è stato scoperto dai dipendenti della Nespresso.

Non potevano crederci quando, aprendo un carico di chicchi di caffè si sono trovati davanti qualcosa di ben diverso. Una scoperta ‘da record’ quella fatta a Romont, località del cantone svizzero di Fribourg, all’interno di uno stabilimento della Nespresso; sono stati proprio i dipendenti a notarla per primi e, dopo un iniziale stupore, allertare immediatamente le autorità, intervenute per effettuare un sequestro e valutare il valore complessivo del ‘prodotto’.

500 kg di droga
Il valore è stato stimato in 48 milioni di euro (Fonte polizia svizzera)

Ma di cosa stiamo parlando? sostanze stupefacenti, nella fattispecie cocaina purissima finemente tagliata, e presente in quantità impressionanti. A conti fatti i militari ne hanno infatti rinvenuti ben 500 chili, ben nascosti tra i sacchi contenenti i chicchi di caffè.

Scoperta incredibile in un grosso carico di caffè: l’annuncio

La notizia è stata lanciata da alcuni media internazionali quali il Guardian e Bloomberg per poi essere rilanciata un pò ovunque nel mondo, Italia compresa. Inizialmente i dipendenti non hanno capito subito che potesse trattarsi di droga ma in ogni caso il sospetto si è subito fatto avanti spingendoli a chiamare le autorità. Ebbene dopo aver effettuato i test del caso è stato accertato che la “polvere bianca misteriosa” rinvenuta nel corso dello scarico dei sacchi contenenti chicchi di caffè” era proprio cocaina.

Le indagini sono state avviate contestualmente al sequestro dei 500 kg di sostanza, ed è emerso che il carico arrivasse presumibilmente dal Brasile. Si ritiene inoltre che la destinazione finale del carico illegale fosse il mercato europeo di questa droga, ovvero dalla Svizzera sarebbe poi stata distribuita in diversi stati, per poi essere venduta per le strade.

è pura all'80%
Sono stati i dipendenti a chiamare le autorità (Fonte polizia svizzera)

Stimato il valore dei 500 kg di cocaina scoperti nei 5 container

Cinque container erano stati “consegnati lo stesso giorno in treno” e la polizia li ha perquisiti uno per uno dopo la segnalazione dello staff della Nespresso per poi provvedere al prelievo e sequestro della droga. Il test rapido ha tolto ogni dubbio: non solo si trattava di cocaina ma anche di ottima qualità, ovvero pura all’80%.

Si tratta di un valore enorme considerato che la sostanza stupefacente sul mercato ha una media di purezza che si attesta intorno al 30%. Raccolti tutti questi dati è stato possibile stimarne il valore economico che è a dir poco impressionante: ben 50 milioni di franchi svizzeri, che equivalgono a circa 48 milioni di euro. Le unità contaminate sono state isolate una per una dalla polizia e in questo modo è stato possibile evitare di dover interrompere provvisoriamente la produzione nello stabilimento. La sostanza stupefacente non ha infatti in alcun modo compromesso il caffè presente nella struttura.