Clienti ricchi molestano la cameriera: il gesto del titolare è da applausi

Lee Skeet ha rivelato via Twitter cosa ha deciso di fare per la sua cameriera Lily dopo che i clienti si erano comportati “in modo inappropriato” nei suoi confronti

Quando ha saputo cosa un gruppo di commensali aveva fatto ad una delle cameriere del suo ristorante, il titolare non ci ha pensato su due volte e ha agito. Ma non certamente usando la violenza, agendo di impulso o ‘vendicandosi’ bensì premiando la sua dipendente con una ingente somma di denaro.

Non le hanno neanche dato la mancia
Autore di un gesto di grande altruismo nei confronti di una sua dipendente (Fonte Twitter)

È accaduto nel Regno Unito dove Lee Skeet, alla guida del ristorante Cora di Cardiff, ha deciso di parlare pubblicamente delle molestie subite dalla cameriera Lily da parte di un gruppo di maleducati clienti. Lo ha fatto con un lungo messaggio pubblicato su Twitter e rivolto ai commensali stessi ma rivolgendosi anche ai suoi follower per sottolineare che “dovremmo iniziare a chiamare in causa i ricchi che pensano di poter trattare le persone come m***a”.

Molestata dai clienti, il titolare le dà l’intero conto da loro pagato

Il gruppo di commensali avrebbe a più riprese ‘toccato’ la giovane donna ‘involontariamente’ mancandole di rispetto anche verbalmente. Lo chef e titolare
ha annunciato che le 1000 sterline pagate dai clienti, i quali peraltro non hanno lasciato alcuna mancia alla cameriera, sono andate direttamente ed interamente ad Elisabeth, chiamata da tutti Lily, per scusarsi del comportamento subito. Inoltre ha chiesto che il gruppo “non torni mai più nel suo ristorante”.

L’email inviata ai clienti dal titolare

Nel condividere la storia sulla sua pagina Twitter Lee, che si è formato con Gordon Ramsey e Marcus Wareing, ha condiviso un’e-mail che aveva scritto al gruppo di clienti mercoledì 4 maggio: “Volevo innanzitutto ringraziarvi per aver scelto il mio ristorante per il vostro pasto stasera, pagando il conto più grande che abbiamo mai avuto ai nostri tavoli. Sfortunatamente, per tutta la serata mi sono reso conto che il comportamento della vostra festa era inappropriato nei confronti di Lily, la cameriera. Mi ha detto che, essendo una ragazza di 22 anni, è stata insultata, mancata di rispetto e toccata indesideratamente dai membri del vostro gruppo. Ho passato l’ultima ora ad avere conversazioni con lei che mi spezzano il cuore, mi fanno sentire come un datore di lavoro terribile”.

Ha versato 1000 sterline alla cameriera
Inizialmente voleva restituire i soldi ai clienti, poi ha cambiato idea (Fonte Twitter)

Inizialmente voleva restituire i soldi ai clienti, poi ha cambiato idea

Lo chef originariamente aveva l’intenzione di rimborsare al tavolo il conto da 1.000 sterline meno una mancia di 100 dollari, dopo che il tavolo ha lasciato il ristorante senza lasciare mancia alcuna. “Per favore fornitemi le vostre coordinate bancarie e vi rimborserò l’intero conto di £ 1.000, meno £ 100 che credo avresti dovuto dare una mancia a Lily, che le pagherò direttamente poiché non avete lasciato mancia. Vi chiedo di non tornare ma più nel mio ristorante. Lily per me significa molto di più dei soldi. Penso anche che dovreste valutare le persone delle quali vi circondate”.

Ma in seguito Lee ha cambiato idea: dopo che il tweet ha raccolto migliaia di Mi piace e retweet, con messaggi di supporto da parte di estranei, lo chef ha annunciato 24 ore dopo di aver “reagito troppo rapidamente ed emotivamente”. “Ripensandoci, ieri sera ho reagito troppo rapidamente ed emotivamente. Scusa se ero un po’ arrabbiato e protettivo”. Lee ha confermato che i soldi non sarebbero stati restituiti al gruppo di commensali maleducati, e ha trasferito l’intero importo alla cameriera. “Non ho intenzione di rimborsare i soldi del cliente. Li ho invece conservati e trasferiti a Lily”.