Arriva l’estate, attenzione a non commettere questa infrazione in auto: costa cara se ti beccano

L’estate sta arrivando e porta con sé una pessima abitudine. Molti automobilisti, infatti, decidono di guidare per quasi tutti e tre i mesi estivi in infradito. Sapete però quanto vi può costare alla guida l’outfit estivo?

Il binomio infradito-estate, forse è più comune del classico mare-estate, oppure bikini-estate. Che sia al mare, in montagna o a casa vostra, infatti, le infradito sono pronte a colonizzare sempre più piedi da giugno ad agosto. E’ innegabile che abbiano una loro comodità di fondo.

Rischio infradito
Fonte: Canva

Dare al piede la possibilità di respirare, soprattutto nei giorni di afa tremenda, è importante. Insieme alle mani, i piedi sono le zone più periferiche del nostro corpo che si riscaldano o raffreddano per ultime. Se sentiamo troppo caldo o troppo freddo, regolare la loro temperatura può in molti casi esserci di grande aiuto.

Tuttavia, per quanto antipatico e fastidioso, non è per nulla indicato guidare con le infradito o in costume, anche se si toccano picchi di 50 gradi in macchina e si è in fila da più di un’ora per raggiungere una spiaggia più affollata dell’autostrada. Una scena che già basta per invocare pietà, eppure ci sono delle regole da rispettare per l’incolumità vostra e di chi vi sta accanto. Ma oltre ad essere estremamente pericoloso, sapete quanto vi può costare alla guida l’outfit estivo?

Infradito e costume, quali rischi si corrono?

Andiamo con ordine. Mettersi al volante implica guidare in sicurezza, oltre alla cintura allacciata però, ci sono tanti altri accorgimenti a cui prestare attenzione. Ecco perché guidare in ciabatte, infradito o scalzi è assolutamente sconsigliato. In Italia, così come nel resto d’Europa, non è vietato, ma la pericolosità delle calzature dovrebbe inibire abbastanza una scelta simile.

Traffico
Fonte: Canva

Si rischia, infatti, di perdere la giusta sensibilità dei pedali che insieme al sudore rendendo estremamente complicato frenare in tempo o proprio frenare in generale. Insomma, prima di salire in macchina, mettete sempre ai piedi scarpe chiuse, anche perché c’è il rischio che vi becchiate una multa per “limitazione di libertà di movimento”. Ma non finisce qui.

Anche se guidare in costume da bagno non costituisce un pericolo in sé e per sé (più che altro però, in caso di incidente non avete neanche uno strato di vestiti sopra che vi protegga durante l’urto), farlo a petto nudo sì. La cintura di sicurezza, infatti, a contatto con la pelle potrebbe provocare irritazioni e bruciori, soprattutto se in macchina c’è molto caldo, al punto da distrarvi mentre siete alla guida. Meglio evitare.

Come evitare però che un viaggio in macchina si trasformi in estate una discesa agli inferi immediata? Intanto, migliorate la vostra postura, soprattutto se fate parte della categoria degli automobilisti che al primo accenno di caldo posizionano il braccio fuori dal finestrino per prendere aria.

Non solo così non avrete la giusta capacità di controllo del veicolo, ma in caso di tamponamento, potreste subire infortuni anche gravi. Se il caldo, invece, è davvero difficile da sopportare e siete tentati di aprire il bagagliaio per prendere le vostre amate infradito, fermatevi e bevete molto prima di riprendere la corsa.