Cielo rosso sangue, le immagini di un fenomeno inquietante – VIDEO

Il cielo è rosso sopra Shangai. Se la citazione vi ha ricordato qualcosa, complimenti intanto. Tuttavia, non stiamo parlando di metafore calcistiche in questo caso. Un  rarissimo fenomeno, infatti, ha reso il cielo molto, ma molto strano. Cosa è successo?

A meno che il partito comunista cinese non abbia voluto festeggiare la propria potenza ed onniscienza colorando di rosso il cielo di Shangai, è molto probabile che sia da additare ad altro l’incredibile cielo rosso fuoco di sabato scorso. Gli abitanti di Zhoushan, città vicina a Shangai, hanno assistito infatti ad un rarissimo fenomeno di rifrazione della luce che imporporato la notte della cittadina tranquilla a Nord-Est, come riportato dai meteorologi locali.

Cielo rosso
Fonte: YouTube

In molti hanno immortalato il momento con foto e video caricati sui social e diventati immediatamente virali. Si tratta, infatti, di una condizione molto particolare e allo stesso tempo preoccupante. Non deve essere di certo rincuorante trovarsi sopra la propria testa un cielo infiammato come la fucina dell’inferno, più simile ad un’apocalisse che non ad un effetto ottico. Ma cos’è la rifrazione della luce esattamente e cosa l’ha provocata?

Il fenomeno della rifrazione avviene quando i raggi luminosi, passando attraverso l’aria che è un elemento trasparente, incontrano un altro mezzo trasparente, come l’acqua o il vetro. In questo modo il raggio, passando da una superficie ad un’altra, devia la sua traiettoria. Il raggio così viene rifratto e regala spettacoli molto suggestivi, come colorare intensamente un cielo notturno.

Nel caso di Zhoushan, la rifrazione e la dispersione della luce si è verificata proprio grazie ad alcuni pescherecci parcheggiato nel porto nei pressi della cittadina che hanno deviato la luce.

Cielo rosso sangue a Zhousan

A causare il fenomeno in Cina, secondo i meteorologi, è stata l’intensa presenza di nuvole molto basse. Sabato, infatti, è stata una giornata estremamente nebbiosa a Zhoushan, il cielo nuvoloso ha così contribuito, insieme a qualche goccia di pioggia, a creare questo bellissimo effetto ottico.

Rifrazione della luce
Fonte: YouTube

Lo staff dell’Ufficio meteorologico di Zhoushan, infatti, ha spiegato come ha avuto origine la rifrazione. La condensa eccesiva di acqua nell’atmosfera, forma delle sacche capaci di disperdere la luce al punto da tingere il cielo di un rosso estremamente vivo ed acceso.

Ma non è la prima volta che un fenomeno simile accade. Dobbiamo tornare indietro nel tempo, precisamente nel 1770 quando il cielo si colorò ancora. In quel caso, pare che la rifrazione durò ben nove giorni, eppure alcuni scienziati all’epoca si convinsero che l’effetto fosse il frutto di un’intensa attività solare.

Tuttavia, un esperto del team di fisica aerospaziale dell’Università di Wuhan ha smentito la possibilità dell’attività solare – per nulla intensa in questa circostanza – sostenendo invece  che la rifrazione di sabato scorso fosse un fenomeno non legato al Sole o a particolari anomalie geomagnetiche. E’ un’altra infatti la “fonte” di luce che ha generato lo spettacolo di Shanghai.

Il cielo vermiglio nel video si deve, come detto prima, alle nuvole a quote molto basse, capaci di generare questa rarissima, nonché stranissima rifrazione della luce che ha anche spaventato all’inizio la popolazione locale.

Di seguito, uno dei tanti video reperibili online sull’inquietante fenomeno