Bollette troppo alte? Ecco gli elettrodomestici da spegnere assolutamente!

Forse non tutti sanno che alcuni elettrodomestici hanno un consumo superiore agli altri. Vediamo quali spegnere e utilizzare solo in caso di reale bisogno.

Il caro bollette si fa sentire. Con lo scoppio della guerra in Ucraina e le sanzioni alla Russia il costo dell’energia elettrica in Europa e nel nostro Paese è salito vertiginosamente. Sono tantissimi gli italiani che in queste settimane hanno ricevuto sorprese non proprio piacevoli sulle varie bollette. Ma nonostante il momento difficile che stiamo vivendo, esistono dei piccoli accorgimenti per ridurre di qualche decina di euro la spesa da pagare.

Elettrodomestici da spegnere
Rincaro bollette, quali elettrodomestici spegnere?

Sono soprattutto le bollette di luce e gas a essere aumentate in modo esponenziale negli ultimi mesi. Già l’anno scorso c’era stato un rincaro dell’energia, ma è da marzo in poi – con lo scoppio della guerra fra Russia e Ucraina – che la situazione è precipitata ulteriormente.

Alcuni elettrodomestici sono indispensabili per la vita di tutti i giorni e, quindi, diventa inutile suggerirne un uso inferiore o ridotto del tutto. Ci riferiamo al frigorifero, alla lavatrice, al forno e a molti altri elettrodomestici di uso quotidiano. Ma esistono diversi elettrodomestici non indispensabili. Il consiglio che possiamo dare è quello di utilizzarli lo stretto necessario e di spegnerli in fase di non utilizzo.

Ma quali sono i due elettrodomestici che pesano molto sulla bolletta e che non hanno un utilizzo così strettamente necessario durante la nostra giornata domestica?

I due elettrodomestici da utilizzare il meno possibile per abbassare il costo della bolletta

I due elettrodomestici che consigliamo di utilizzare il meno possibile sono la friggitrice e l’asciugatrice. La friggitrice consuma mediamente oltre 1500 Watt e può essere utilizzata solo per friggere i vari alimenti. In momenti di caro bollette come questo, ridurre al minimo l’utilizzo di questo elettrodomestico è una scelta saggia in riferimento al consumo, ma non solo. Ridurre i cibi fritti è una scelta ottimale anche per quanto concerne la vostra dieta!

Quali elettrodomestici spegnere per ridurre il consumo
L’asciugatrice e la friggitrice: due degli elettrodomestici da utilizzare di meno per ridurre il costo della bolletta

L’altro elettrodomestico non strettamente indispensabile è l’asciugatrice. Esso potrebbe avere un senso durante i mesi invernali, ma con l’avvicinarsi della bella stagione il nostro consiglio è quello di stendere i panni fuori al balcone o in giardino sullo stendino, proprio come si faceva un tempo. Risparmierete tantissimo in bolletta e i vostri panni si asciugheranno al sole!

Ma per limitare ulteriormente il caro bollette esistono anche altri stratagemmi. La lavastoviglie e la lavatrice, per esempio, potranno essere adoperati anche in modalità Eco, riducendo quanto più possibile il consumo energetico. Inoltre, consigliamo di caricare al massimo questi elettrodomestici, in modo da ridurre il numero di lavaggi.

Altri consigli? Spegnete la lucina rossa dei vostri televisori o dei monitor. Il consumo è limitato (circa 25 Watt l’anno), ma perché tenerla accesa quando non utilizzate la tv?