Prezzi benzina, nuove brutte notizie – ma non per tutti: c’è una sorpresa per una categoria

Le ultime rilevazioni sui prezzi dei carburanti praticati dalle pompe italiane parlano chiaro: la benzina è tornata a crescere ed il prezzo medio ha nuovamente superato, dopo un mese di inversione, quello del diesel

Non si tratta di un periodo facile per chi è solito muoversi in auto, camion o moto a causa dei pesantissimi rincari dei prezzi dei carburanti, solo parzialmente mitigati da un decreto emanato dal Governo Draghi per calmierare per quanto possibile le tariffe.

Prezzi ancora calmierati dal governo
LA benzina torna a crescere, superato il prezzo del diesel (Fonte Pixabay)

Dalla benzina al gasolio, dal gpl al metano, i costi al litro o al Kg sono aumentati esponenzialmente e, tanto per fare, un esempio, chi fino a pochi mesi fa percorreva oltre 300 Km spendendo poco più di 10 euro di metano, con enormi risparmi in confronto al rifornimento con la benzina, è arrivato a dover tirare fuori dal portafoglio anche tre bigliettoni da dieci euro per la medesima quantità di carburante. Analoga situazione riguarda anche il diesel, arrivato a costare addirittura più della benzina.

La benzina torna a crescere, superato il prezzo del diesel

Come dicevamo il governo Draghi ha inizialmente stabilito un abbattimento dei costi di diesel e benzina, per farli tornare al di sotto dei 2 euro al litro, ed in seconda battuta, rinnovando tali sconti fino al 1 luglio, è intervenuto anche su metano e gpl con una sforbiciata su accise e iva che hanno permesso a centinaia di migliaia di automobilisti di tirare il fiato per qualche settimana. La situazione, a causa della guerra in Ucraina e delle conseguenti congiunture economiche, è altamente instabile ed i prezzi variano praticamente ogni giorno di valori significativi.

Come riportato nelle ultime ore da Staffetta Quotidiana, nella giornata del 17 maggio i prezzi consigliati dei carburanti hanno fatto registrare un nuovo movimento al rialzo, nella fattispecie per la benzina arrivata di nuovo a superare il gasolio dopo un mese nel quale si era registrata una vera e propria ‘inversione’. Le medie nazionale dei prezzi praticati alla pompa risultano ancora stabili, non avendo ancora percepito gli ultimi rialzi sulla benzina mentre le quotazioni internazionali vedono un aumento per la verde ed un calo per il diesel ed il Brent fa registrare un rialzo attestandosi a 114 dollari.

Tariffe dei carburanti
I prezzi aggiornati di benzina, diesel, metano e gpl (Fonte Pixabay)

I prezzi aggiornati di benzina, diesel, metano e gpl

Tornando ai prezzi al litro consigliati per la benzina, Eni lo ha aumentato di due centesimi, come segnalato nella rilevazione di Staffetta Quotidiana. Di seguito invece tutte le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico, e successivamente elaborati. Si tratta di rilevazioni delle 8 di mattina del 16 maggio su 15mila impianti ubicati sull’interno territorio nazionale:

Benzina self service a 1,836 euro/litro (invariato, compagnie 1,839, pompe bianche 1,827)
Diesel a 1,830 euro/litro (-2 millesimi, compagnie 1,835, pompe bianche 1,820)
Benzina servito a 1,966 euro/litro (+1, compagnie 2,008, pompe bianche 1,884)
Diesel a 1,963 euro/litro (invariato, compagnie 2,007, pompe bianche 1,877).
Gpl servito a 0,838 euro/litro (-1, compagnie 0,845, pompe bianche 0,831)
Metano servito a 1,872 euro/kg (invariato, compagnie 1,934, pompe bianche 1,823)
Gpl 2,115 euro/kg (invariato, compagnie 2,161 euro/kg, pompe bianche 2,077 euro/kg).