Elon Musk, pesantissime accuse nei suoi confronti: stavolta non c’entrano né Twitter né Trump

L’uomo più ricco del mondo è, ancora, al centro della bufera mediatica. E questa volta non c’entra né Twitter né i suoi rapporti poco cristallini con l’ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. E’ stata rivolta nei confronti di Elon Musk, infatti, un’accusa gravissima. Di cosa si tratta?

Nel bene e nel male, purché se ne parli. E in questo periodo Elon Musk ha tutti gli occhi del mondo puntati su di sé. Rappresenta, infatti, il classico racconto del self-made man, caro agli Stati Uniti, capace di costruirsi un impero da solo arrivando ai vertici del potere. Insomma, se chiedete agli americani quale sia la persona più influente ed in voga del momento, la risposta è scontata. Neanche Joe Biden, malgrado le tensioni internazionali, raccoglie attorno al suo personaggio così tante chiacchere e consensi.

Accuse su Elon Musk
Fonte: Instagram @elonmusk

Elon Musk, insomma, è sicuramente il personaggio del momento. Ricco, eccentrico e visionario, l’acquisto di Twitter lo ha reso l’uomo più influente ed importante del pianeta; si, più di Jeff Besoz. Con un accordo commerciale di 44 miliardi, Elon Musk ha accresciuto a dismisura la sua popolarità. In molti temono, però, che il passaggio a privati del social comporterà davvero un via libera dei contenuti, che, senza moderazione, potrebbe attaccare i gruppi più deboli e marginalizzati presenti nella community social.

Tanto che già è stato ripristinato l’account Twitter di Donald Trump, bannato dalla piattaforma social dopo gli incidenti di Capitol Hill. Ma non era per nulla scontato il successo di Elon Musk, anche se le sue posizioni piuttosto contro corrente in parte fomentano e fanno la sua fortuna.

Tuttavia, l’uomo più ricco del mondo è, ancora, al centro della bufera mediatica. E questa volta non c’entra né Twitter né i suoi rapporti poco cristallini con l’ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. E’ stata rivolta nei confronti di Elon Musk, infatti, un’accusa gravissima. Di cosa si tratta?

Il mio cavallo per un Happy Ending

Elon Musk è stato accusato da un’ex assistente di volo di SpaceX – l’azienda aerospaziale di Musk – di molestie sessuali. L’imprenditore, denudatosi nella cabina personale del suo jet Gulfstream G650ER – un bireattore da 70 milioni di dollari – si sarebbe fatto trovare col pene di fuori nell’attesa che arrivasse hostess, alla quale avrebbe chiesto un massaggio erotico con Happy Ending.

SpaceX
Fonte: Twitter

Per incentivare la donna ad “eseguire l’ordine”, il fondatore di Tesla avrebbe offerto alla sua ex dipendente anche un cavallo. La donna, infatti, era un gran appassionata di equitazione. Il fatto sarebbe avvenuto sei anni fa durante un volo per Londra, l’assistente di volo, però, si sarebbe rifiutata di procedere, raccontando poi lo spiacevole incidente ad un amico che in seguito testimonierà in suo favore. Per il suo silenzio, la donna – di cui non si sa l’identità – avrebbe anche accettato nel 2018 un risarcimento di 250mila dollari.

Elon Musk, però rigetta tutte le accuse, negando di aver mai chiesto alla sua ex dipendente un massaggio erotico. “Se fossi incline alle molestie, questa difficilmente sarebbe la prima volta nella mia carriera che emergerebbe”, ha dichiarato l’imprenditore a Business Insider, mentre i vertici di SpaceX hanno commentato con un secco “No comment“.