Bimba di 4 anni cade dal settimo piano e muore – due anni fa il padre era morto sul lavoro

La drammatica notizia arriva da un condominio di Modena e ha come triste protagonista una bimba nigeriana di 4 anni. 

Sono notizie che nessuno mai vorrebbe leggere, ma ogni tanto purtroppo ci sono. In un drammatico incidente ha perso la vita una bimba di 4 anni a Modena. L’incidente è avvenuto al settimo piano di un palazzo situato in via Cardarelli, a ridosso di via Giardini. La bimba è precipitata dal settimo piano di un edificio.

Bimba precipita dal balcone a Modena
Il luogo dove è avvenuta la tragedia

Si è trattato di un drammatico incidente. La madre della piccola al momento della tragedia era in casa insieme agli altri due figli di 11 e 6 anni. Una volta resasi conto della cosa è scesa subito in strada, ma non ha potuto fare altro che constatare la morte di sua figlia. Una corsa disperata, con la speranza che la situazione potesse risolversi per il meglio. Ma per la piccola di 4 anni non c’è stato nulla da fare.

A lanciare l’allarme per primo è stato il barista di un bar nei pressi dell’abitazione nella quale è avvenuta la tragedia. Stando alle informazioni che sono giunte, la piccola sarebbe morta sul colpo. Totalmente inutili i tentativi di soccorso dei medici e degli infermieri del 118. Sul posto è giunta anche la polizia scientifica. Sulle dinamiche dell’incidente sta indagando la polizia, ma sono escluse altre ipotesi. Si è trattato, quindi, solo di un drammatico e casuale incidente. La caduta dal balcone è avvenuta dopo le 8.30 di questa mattina.

Drammatico incidente a Modena. Perde la vita una bimba precipitando dal settimo piano

Sul corpo della bimba sarà effettuata l’autopsia, ma sono esclusi qualsiasi altri scenari. La bimba è precipitata dal balcone accidentalmente. La madre si sarebbe distratta un attimo per prendersi cura degli altri suoi due figli.

Dramma a Modena
Una bimba di 4 anni è precipitata dal settimo piano di un palazzo a Modena

Non è la prima tragedia che colpisce questa sfortunata famiglia. Infatti, due anni fa a morire era stato il marito della donna, nonché padre dei tre figli. L’uomo aveva perso la vita in un incidente accidentale sul lavoro.

Quest’ultimo aspetto è una piaga sempre più grave nel nostro Paese. A perdere la vita ogni giorno sul lavoro sono sempre più lavoratori, a causa di distrazioni o dispositivi di sicurezza non appropriati. Ogni giorno si fa luce su questa vera e propria piaga sociale. Le responsabilità sono dei sistemi di produzione e delle fabbriche sempre poco attente alla sicurezza sul lavoro.

Dal 2018 al 2021 le morti accertate sul lavoro sono state ben 4713. Un dato impressionante, che purtroppo non accenna a diminuire. Ogni giorno si registrano tantissime persone che escono di casa per fare il loro lavoro, senza mai più far ritorno. Nel 2021 si sono registrate in media 3 morti sul lavoro al giorno. Numeri impressionanti, i quali devono spingere tutti al miglioramento dei luoghi di lavoro per quanto concerne la sicurezza.