Si toglie la vita pochi giorni dopo la morte della moglie – il dramma di una coppia devasta un paese

Non ha retto al dolore della morte della moglie. Luca si è tolto la vita poche ore prima del funerale della donna. La duplice tragedia arriva dal comune di Quinto di Treviso.

Una duplice terribile tragedia arriva dal trevigiano e precisamente dal comune di Quinto di Treviso. Un uomo si è suicidato nella giornata di ieri, in seguito alla morte della moglie avvenuta qualche giorno prima. Il suicidio è stato compiuto poche ore prima del funerale della donna.

Suicidio del marito Luca
Il suicidio di Luca Simionato pochi giorni dopo la morte della moglie – NewNotizie

Ma veniamo ai tristi fatti di cronaca. Giovanna Vanin, detta JoJo, poco dopo una gita in moto aveva accusato un fortissimo malore improvviso. L’arresto cardiaco e la corsa disperata all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, dopo essere stata soccorsa e accompagnata dal marito Luca Simionato. Dopo quattro lunghissimi giorni di coma, la donna si è spenta per le conseguenze di un arresto cardiaco seguito da un edema cerebrale.

Il dolore per la morte della moglie è stato troppo forte per Luca, il quale subito dopo la morte della moglie aveva rilasciato queste dichiarazioni: “Si è accasciata su di me e non si è più svegliata”.

Nonostante l’immenso dolore, nulla lasciava presagire questo gesto da parte dell’uomo. Infatti, aveva ringraziato tutta la comunità con queste parole inviate al sindaco Stefania Sartorato: “Grazie, grazie, grazie. Siete davvero delle belle persone”.

La meraviglia per il gesto compiuto dall’uomo è impressa anche nelle parole del parroco don Stefano Bressan, con il quale Luca aveva parlato a lungo al telefono poche ore prima: “La sua voce al telefono non sembrava quella di un uomo disperato, pronto a compiere un gesto estremo”.

Si suicida qualche giorno dopo la morte della moglie. Doppia tragedia a Quinto di Treviso

Luca Simionato, però, non ce l’ha fatta. Troppo grande il suo dolore. Non ha accettato di dover continuare la propria vita senza la donna che ha amato per oltre 26 anni. L’uomo si è tolto la vita nel cantiere edile di via Nogarè. La drammatica scoperta del corpo senza vita è stata fatta dagli operai del cantiere alle 13.30 circa di ieri.

Duplice tragedia nel trevigiano
La terribile tragedia di Luca Simionato e Giovanna Vanin – NewNotizie

Giovanna e Luca erano una coppia molto affiatata e condividevano la passione per le moto e, in particolare, per le Harley-Davidson. Fra i biker della zona, marito e moglie erano delle vere e proprie icone. Inoltre, la loro officina-negozio Shop74 rappresentava un punto di riferimento per la zona. Giovanna aveva 55 anni, mentre Luca era di un anno più giovane. Il suicidio dell’uomo è avvenuto pochissime ore prima del funerale della moglie.

Immenso il dolore degli amici e della comunità di Quinto di Treviso. Questo un commento di alcuni amici, riportato dal ‘Gazzettino’: “Erano una coppia affiatatissima. Lei vivace, determinata, una forza della natura. Lui amabile, sorridente, che apriva a tutti le porte della sua officina”.