È morto all’improvviso: Hollywood piange Ray Liotta – chi è stato il grande attore italo-americano?

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno sconvolgendo il mondo del cinema ed i fan dell’attore. È un lutto che fa male quello confermato nella giornata del 26 maggio.

Due occhi di un azzurro glaciale, uno sguardo serio e sensuale, un volto che è impossibile non ricordare. Un attore favoloso e molto amato, venuto purtroppo tragicamente a mancare nelle scorse ore. L’annuncio del lutto ha sconvolto i suoi numerosissimi fan ma anche i colleghi che con lui hanno lavorato a decine di film, su tutti quello che è a tutti gli effetti considerato un classico, diretto da Martin Scorsese ed intitolato “Quei bravi ragazzi”.

Stava girando un nuovo film
Morto Ray Liotta, la straordinaria carriera dell’attore (Fonte Instagram)

All’età di 67 anni è morto Ray Liotta: il decesso, come riportato dai media locali, è avvenuto nella Repubblica Dominicana. Qui il celebre attore americano si trovava allo scopo di girare il film Dangerous Waters e con lui era presente anche la sua compagna Jacy Nittolo con la quale a breve avrebbe dovuto sposarsi. L’ultima pellicola che lo vede protagonista è I molti santi del New Jersey: si tratta di un film diretto da Alan Taylor e considerato il sequel, in versione cinematografica, della celebre saga dei Sopranos. Da quanto si apprende Liotta sarebbe morto nel sonno per ragioni che devono ancora essere rese note.

Morto Ray Liotta, la straordinaria carriera dell’attore

La vita di Ray Liotta è iniziata con una decisione fondamentale per il suo futuro: l’attore venne infatti adottato alla tenera età di 6 mesi da due figli di immigrati italiani,
Alfred e Mary e questo lo porterà, crescendo, a nutrire un grande amore per l’Italia. Un legame trasmesso anche alla fidanzata sulla cui pagina Instagram appaiono molte foto e
video realizzati durante le vacanze della famiglia nel Belpaese. Da adulto Liotta cercherà di rintracciare i suoi genitori biologici e, incredibile ma vero, scoprirà che anche
parte di loro ha origini italiane. Nato il 18 dicembre 1954 a Newark, la sua famiglia adottiva portava i cognomi Vidimarli-Liotta ed era composta da numerosi membri.

La sua passione per il cinema nasce grazie a Steven Bauer, amico attore sposato, all’epoca, con l’attrice Melanie Griffith. Ray viene così portato sul set di Qualcosa di travolgente che per Liotta è una quasi debutto dal momento che in precedenza aveva preso parte soltanto ad una soap opera e a un film.

La consacrazione di Ray Liotta

Ma la sua bravura è tale da portarlo a conquistare una nomination ai Golden Globe. Seguono altre partecipazioni con piccoli ruoli ad alcune pellicole cinematografiche, per poi fare il colpaccio nel film di Scorsese, dove gli viene affidato il ruolo di Henry, l’italo irlandese in cerca di un posto nella mafia a stelle e strisce. Reciterà accanto a due big del cinema ovvero Robert De Niro e Joe Pesci.

Il suo talento da un lato ma anche il suo particolare aspetto lo porteranno a recitare in diversi film nel corso degli anni ’90: da Revoler ad Hannibal, fino a Blow, lavorando con
registi del calibro di Guy Ritchie, Ridley Scott e Ted Demme. Da poco Liotta aveva terminato le riprese di un altro film ovvero Cocaine Bear, per la regia di Elizabeth Banks. Si
parlava inoltre di un’altra pellicola di prossima realizzazione nella quale avrebbe dovuto recitare insieme a Margaret Qualley e Demi Moore.

Il dolore di Jamie Lee Curtis
Molti messaggi di cordoglio in queste ore (Fonte Instagram)

I messaggi di cordoglio

Tra i primi ad esprimere il loro cordoglio per la scomparsa di Ray Liotta c’è Jamie Lee Curtis. L’attrice ha scritto il seguente messaggio: “Il suo lavoro come attore ha
mostrato la sua complessità come essere umano. Un gentiluomo. Così triste da sentire”. Viola Davis: “Resta in pace. Ho amato il tuo lavoro”. Ma sono in tanti i colleghi di
Hollywood che in queste ore gli stanno rendendo omaggio.