Jessica Alves vola in Thailandia per un nuovo intervento: i dettagli dell’incredibile nuova operazione

Jessica Alves, meglio conosciuta in precedenza come il Ken umano, sembra irriconoscibile dopo il suo ultimo intervento di chirurgia estetica. Che abbia esagerato ancora una volta?

Ha speso negli anni quasi un milione di euro per sottoporsi a 78 interventi chirurgici, ora Jessica Alves è volata in Thailandia per un lifting completo, un intervento chirurgico per ridurre la testa e cambiare il tono della voce. In precedenza, l’ex coinquilina del Grande Fratello Vip UK, ha parlato della sfida che deve affrontare con la sua voce di donna trans. Il suo tono androgino, infatti, ha lasciato le persone confuse.

Jessica Alves
Fonte: Instagram @jessicaalvesuk

La Alves si è dichiarata pubblicamente transgender nel 2020 e ha subito un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso all’inizio dello scorso anno. Come riportato dal quotidiano inglese ‘The Sun’, l’influencer ha ammesso di aver rifiutato alcuni lavori  televisivi a causa della sua voce.

“La mia voce attuale è considerata androgina. Non è una voce maschile ma non è nemmeno una voce femminile e lascia le persone molto confuse al telefono perché non sanno se stanno parlando con un uomo o una donna”, ha confessato Jessica. “È molto faticoso per me correggere sempre il tono e l’intonazione della mia voce quando parlo con le persone o quando sono ad un appuntamento, perché penso che la mia voce sia l’unica cosa che tradisce il fatto che sono una donna trans.

L’operazione in Thailandia

“Attualmente la maggior parte dei programmi TV che faccio sono in Brasile, Germania e Italia e quelli sono contratti a lungo termine che devo rispettare anche se odio la mia voce e non vorrei parlare molto. Fare un intervento chirurgico di femminilizzazione della voce mi darà molta più fiducia”, ha concluso la Alves come riportato sempre dal Sun.

Jessica in Thailandia
Fonte: Instagram @badcururu2

La star internazionale rimarrà in Thailandia per un mese dopo l’operazione per riprendersi e si sottoporrà ad una terapia vocale per aggiustare la sua pronuncia. Ma prima di questi interventi, ha dichiarato di volersi sottoporre anche ad un trapianto di utero così da poter rimanere incinta. La procedura, però, non è mai stata eseguita su una donna transgender.

Sempre nell’articolo del Sun, si legge che Jessica ha raccontato alla rivista Closer l’anno scorso che: “Anche se costasse un milione di euro avere un figlio, troverei un modo per farlo. Mi piacerebbe un bambino che ha i miei geni e il mio sangue, e ho il mio sperma congelato in modo da poterlo usare per la fecondazione in vitro”.

“Tutto quello che volevo era essere una donna e sottopormi a un intervento chirurgico di riassegnazione di genere è stato il giorno più felice della mia vita. Ma avere un utero sarebbe ancora meglio: mi sentirei completa se potessi partorire”, ha confessato Jessica, molto provata per questa assenza così presente. “Mi renderebbe così felice essere chiamata ‘mamma””.

La Alves ha iniziato a trasformare il suo corpo all’età di 17 anni ed è diventata famosa al grande pubblico come il “Ken umano”. Dopo il suo intervento chirurgico di riassegnazione di genere, ha confessato anche al Sun che sta cercando una persona con cui avere una vera chimica, non  solo un’avventura.