Google, qualcuno ha violato il vostro account? Come fare a scoprire se qualcuno vi sta spiando

Avete il sospetto che qualcuno sia entrato all’interno del vostro account Google? Esiste un modo semplice per scoprirlo e proteggervi.

La sicurezza del vostro account email è sempre stata fondamentale. Sulla casella di posta elettronica, infatti, vi sono sempre stati dati sensibili, le vostre stesse mail possono contenere documenti e chiavi di accesso ad account social, e a conti bancari. Oggi mantenere alto il livello di sicurezza del vostro account è ancora più prioritario, visto che tutto viene fatto tramite mail e che molti utilizzano il proprio account Google per fare funzionare il proprio smartphone.

Google Account SecurityGli account gmail, anche se non il vosto indirizzo mail principale, sono legati al vostro telefono, strumento sul quale è possibile svolgere qualsiasi attività tramite app e siti internet. Qualora il vosto account fosse stato “bucato” da un malintenzionato, dunque, questo potrebbe permettergli non solo di avere accesso a tutte le mail che vi arrivano sul conto, ma anche di ottenere l’accesso ai vostri account social, ai vostri contatti, alle vostre foto e alle app delle vostre banche.

Google, vi hanno bucato l’account? Ecco un modo semplicissimo per scoprirlo

Nel caso pensaste o semplicemente temeste che qualcuno di indesiderato possa avere accesso al vostro account, sappiate che c’è un modo semplicissimo per scoprirlo. Per scoprire infatti se qualcuno che non siete voi ha avuto accesso al vostro account, vi basta andare sul sito di Google, quindi andare alla pagina device. Inserendo le vostre credenziali se da Pc o accedendovi da telefono senza necessità di inserire l’account, vi verrà condivisa una lista di tutti i device dai quali è avvenuto l’accesso alla vostra mail/account.

In questo modo potete controllare se c’è stato un accesso autorizzato e anche togliere l’autorizzazione ad ogni singolo device. Una volta eliminata la possibilità d’accesso ad account estranei è necessario che cambiate la vostra password per impedire che possa avvenire l’accesso in un momento successivo. Mentre che ci siete vi conviene attivare l’autenticazione in due fattori. Così facendo avrete sempre sotto controllo l’accesso da un nuovo dispositivo e quindi bloccarlo.

Per attivare l’autenticazione a due fattori dovete andare sul vostro account e scegliere le opzioni di privacy, quindi scegliere un numero di telefono al quale fare giungere un messaggio contenente un codice temporaneo di autenticazione che dovrete quindi inserire sulla pagina dell’account ogni qualvolta effettuate un accesso da un nuovo dispositivo. Questo permetterà di impedire l’eventuale accesso ad un estraneo. Nel caso qualcuno provi l’accesso e dunque abbia individuato la vostra password, è sempre consigliabile cambiarla. Può darsi infatti che sia troppo semplice e dunque non abbastanza sicura.