“Ha preso fuoco a bordo”: terrore tra i passeggeri – dove, cosa e come è succeso?

Pochi istanti prima che un volo della compagnia Wizz Air decollasse un passeggero ha dovuto fare i conti con un episodio totalmente inaspettato. Ecco che cosa ha preso fuoco

Un incendio a bordo di un aereo ma provocato non da problemi tecnici al motore o al velivolo stesso, bensì da un dispositivo che qualsiasi passeggero porta con sè durante il viaggio. Episodio assolutamente inaspettato quello avvenuto poco prima del decollo su un velivolo della compagnia Wizz Air. L’aereo era appena arrivato, lo scorso venerdì, in rullaggio sulla pista dell’aeroporto di Budapest quando qualcosa è andato storto.

nessuna conseguenza per i passeggeri
Dispositivo prende fuoco prima del decollo: aereo evacuato (Fonte Twitter)

La vicenda è raccontata da Insider e si tratta di un episodio che certamente nessuno poteva aspettarsi tanto più a bordo di un velivolo, anche se casi come questo non sono rari e si verificano talvolta nei negozi, quando si richiede la sostituzione della batteria non originale di tali dispositivi. (motivo per il quale le aziende produttrici raccomandano sempre l’impiego di componenti originali e certificate).

Dispositivo prende fuoco prima del decollo: aereo evacuato

Ebbene sì, a prendere fuoco è stato lo smartphone di un passeggero, il quale ha raccontato di aver visto del fumo uscire dal telefonino e di aver subito allertato i membri dell’equipaggio. Poco dopo lo smartphone ha preso fuoco costringendo il pilota a disporre l’evacuazione del velivolo e ad abbandonare il volo già di fatto iniziato nelle sue operazioni preliminari e diretto a Malmo in Svezia. Come raccontato da Insider anche altri passeggeri hanno notato il fumo alzarsi da uno smartphone con marchio cinese. A quel punto l’aereo ha fatto dietrofronto ed è tornato al terminal in modo che tutti i passeggeri potessero scendere e anche tutti i loro bagagli sono stati rimossi.

Telefonino a fuoco: nessuno è rimasto ferito o intossicato

Eniko Varga, 53 anni, era un passeggero del volo. Ha detto a Insider che l’equipaggio ha risposto con calma all’incidente e sapeva esattamente come gestirlo, rassicurando i passeggeri a bordo. “Quando abbiamo visto del fumo sapevamo che non saremmo stati in grado di prendere l’ultimo treno e quindi che saremmo rimasti bloccati all’aeroporto di Malmö”, ha detto.

L’equipaggio ha messo provvisoriamente del nastro adesivo sul tappeto bruciato così da poter riorganizzare la partenza: due passeggeri hanno però deciso di non risalire a bordo per continuare il viaggio. Al momento non è chiaro cosa possa aver causato l’incendio dello smartphone e quale compagnia lo abbia prodotto. Solitamente questo tipo di incidenti ha origine a causa di difetti della batteria del telefonino.

Possibile batteria difettosa o non conforme
Telefonino a fuoco: nessuno è rimasto ferito o intossicato (Fonte Insider)

I precedenti

Nell’agosto dello scorso anno l’equipaggio di un volo Alaska Airlines da New Orleans a Seattle ha dovuto usare estintori quando un telefono si è surriscaldato e “ha iniziato a fare scintille” dopo l’atterraggio dell’aereo, ha detto un portavoce. I passeggeri hanno dovuto usare gli scivoli per scappare poiché la cabina era stata riempita dal fumo.