Giovane, talentuosa e figlia d’arte – il nonno è un’icona del cinema: sapete chi è?

Forse non lo sapete, ma questa giovane di talento è la nipote di una delle icone del cinema statunitense. Pupillo di Sergio Leone, durante gli anni Sessanta diede vita insieme al regista al fortunatissimo ed intramontabile genere “Spaghetti Western”. Ed anche i Gorillaz gli hanno reso omaggio in una loro celebre canzone. Avete capito chi è il nonno di Graylen?

Oggi compie ben 92 anni Clint Eastwood, in assoluto una delle poche e vere leggende di Hollywood, quando la settima arte era ancora un sogno e tutto era possibile davanti e dietro la macchina da presa. Sguardo greve, bocca serrata, l’espressione seria dell’attore ha attraversato i decenni divenendo essa stessa cult e storia del cinema contemporaneo.

Graylen Spencer Eastwood
Fonte: Instagram @heresgray

Clint Eastwood, infatti, è solo una delle due persone ad essere stata nominata per la migliore interpretazione e per la miglior regia per lo stesso film. L’altra persona è Warren Beatty che condivide con Eastwood questo importantissimo traguardo. Ma oltre alla sua splendida carriera, Clint ha otto figli e cinque nipoti. Una nipote, in particolare, pare voler seguire però proprio le orme del nonno.

Stiamo parlando di Graylen Spencer Eastwood una giovane di grande talento che vanta già una carriera invadibile e molto versatile. E non ha ancora nemmeno 30 anni.

Chi è Graylen Spencer Eastwood?

Graylen, proprio come il nonno, è un’attrice, ma non solo. La 28enne infatti è anche una modella, scrittrice produttrice e musicista. Figlia del terzo figlio di Clint, Kyle Eastwood, il musicista 53enne è un bassista e compositore che ha anche collaborato con suo padre per alcuni suoi film di successo, come Gran Torino e Invictus. Ma non solo. Kyle ha pure curato la colonna sonora, scrivendo delle canzoni per altri film di suo padre, tra cui Flags of Our Fathers, Million Dollar Baby, Mystic River e La Recluta.

Clint Eastwood
Fonte: Instagram @moviescenesandstills

Insomma, l’arte a tutto tondo è di famiglia in casa Eastwood. Proprio per questo Graylen vanta nel suo curriculum la scenografia del cortometraggio Masque d’Or, ma ha anche scritto e recitato nel cortometraggio Parzival. Inoltre, ha co-prodotto e recitato nella serie TV Tom e Garry.

Oltre al suo amore per la scrittura, la produzione e la recitazione, Graylen si è anche dilettata nella moda, collaborando con l’agenzia francese Karin Models. Ha anche frequentato il Berklee College of Music di Boston, in  Massachusetts, dove ha lavorato sulle sue abilità come batterista. Nel gennaio 2021, Graylen ha fatto sapere che stava pubblicando musica su Soundcloud, registrando anche alcune nuove canzoni.

Più che il cinema, infatti, il suo primo amore ed incontro con l’arte è avvenuto grazie alla musica. All’età di otto anni, ha avuto la sua prima esperienza di registrazione, suonando totalmente per caso, sull’LP di suo padre, Paris Blue. “Quando avevo otto anni e vivendo a Parigi, ricordo di aver composto questa melodia al pianoforte mentre i miei genitori erano in cucina a preparare la cena”. Ha raccontato Graylen Eastwood in un’intervista rilasciata un anno fa al magazine Punk Globe. “Mia madre disse: ‘È bellissimo. Come lo chiamerai?’ Al che ho risposto: “Sad Song System”.