“Via troppo presto”: morto l’attore di Melrose Place Brad Johnson – aveva 62 anni

E’ morto per Covid l’attore statunitense Brad Johnson, aveva 62 anni. Tra i suoi successi televisivi e cinematografici si annoverano “Melrose place” e “Always – per sempre”.

Il Covid si è portato via a 62 anni Brad Johnson, attore e modello statunitense. Tuttavia, Johnson è morto quasi tre mesi e mezzo fa, il 18 febbraio a Fort Worth, in Texas, a seguito di alcune complicazione legate al coronavirus.

Brad Johnson
Fonte: YouTube

Come riportato dal giornali online a stelle strisce ‘New York Post’, Linda McAlister, la sua agente ha confermato solo ora la notizia della sua scomparsa all’Hollywood Reporter. “Sebbene se ne sia andato via troppo presto, ha vissuto la vita al meglio e ha insegnato ai suoi figli a fare lo stesso”, ha fatto sapere la sua famiglia in una nota pubblicata recentemente dalla moglie Laurie di 35 anni. Brad Johnson aveva ben otto figli: il più grande, Shane e poi Bellamy, Rachel, Eliana, Eden, Rebekah, Annabeth fino al più piccolino della grande famiglia Johnson, William.

“Brad ha apprezzato molto tutte le iniziative volte a fare della Terra un posto migliore, rispettandone la sua bellezza naturale”, si legge ancora nella dichiarazione. “Si è sempre sentito più a suo agio all’aperto e la sua passione per l’ambiente non ha fatto che confermare questa sua attitudine. Per quanto adorasse il mondo dei cowboy, la caccia ed il nostro pianeta, Brad non amava altro che la sua famiglia”.

La carriera di Brad Johnson

Brad Johnson prima di diventare attore e modello, è stato anche un cowboy da rodeo, legando la sua immagine a quella più classica ed emblematica del “Marlboro Man” personaggio pubblicitario creato nel 1954 celebre fino all’inizio del nuovo Millennio. L’uomo tipico e 100% americano che fuma sigarette Marlboro, infatti, è proprio il cowboy, il mandriano rude e selvaggio che sa cosa voglia dire far parte ed essere parte dell’american dream.

Cowboy
Fonte: Twitter

Dopo questa sua breve carriera nel mondo del Far West, Brad Johnson ha iniziato a lavorare come modello per Calvin Klein, prima della sua svolta professionale a Hollywood. Nel 1989, infatti, ha attirato l’attenzione del regista Steven Spielberg, recitando nel suo film drammatico  “Always – per sempre”, insieme a Holly Hunter e Richard Dreyfuss.

Ma è agli inizi degli anni Novanta che Brad Johnson consolida la sua fama e successo internazionale, grazie alla serie tv “Melrose Place“, in cui l’attore interpreta il dottor Dominick O’Malley che intraprende una relazione sentimentale con Jo Reynolds. E’ comparso poi in altre serie televisive importanti come “Gli specialisti” alla fine degli anni Novanta, ricoprendo il ruolo, in questo caso, del maggiore Matthew Quentin Shepherd.

Ma ha lavorato anche per altre fiction di successo e molto amate e seguite negli Stati Uniti, come “Riverworld”, “CSI“, “Dallas”, “The Birds II: Land’s End” e “Rough Riders”. Oltre alla recitazione, però, Johnson aveva una vera e propria passione per la caccia e tutto il mondo rurale e campestre, tanto da costruire un capanno da caccia nel New Mexico e ripristinare  anche alcuni fucili Winchester del 1886. In tutta la sua vita, infatti, ha ricercato città pittoresche città nel nord del Texas e nelle montagne del Colorado.